Supplenze da graduatorie di istituto, ITP contro ITP

di redazione
ipsef

item-thumbnail

C’è chi è entrato in GaE a pieno titolo, chi pemane con riserva in II fascia delle graduatorie di istituto, e chi è tornato in III fascia.

Situazioni diverse per gli ITP insegnanti tecnico pratici che negli anni scorsi, hanno avviato ricorsi per il riconoscimento del valore abilitante del diploma.

Ricorsi che – a parte alcune pronunce definitive – in questo momento possono sintetizzarsi nelle pronunce

n. 4503 e n. 4507 del 2018, con le quali il Consiglio di Stato ha affermato che « non può ritenersi che il diploma Itp abbia valore abilitante » e « non sussistono, pertanto, i presupposti giuridici […] perché gli insegnanti in possesso del diploma in esame abbiano diritto all’iscrizione nelle seconde fasce nelle graduatorie di circolo e di istituto di seconda fascia .»

Di conseguenza è stata disposta l’esclusione dalle seconde fasce delle graduatorie d’istituto degnanti gli insegnanti tecnico pratici destinatari di tali sentenze o di altre analoghe, che erano stati inseriti in II fascia con riserva, per il venir meno dei requisiti presupposti.

L’inserimento permane con riserva nel caso di provvedimenti di carattere cautelare o di sentenze non definitive.

E così avviene che docenti, non ancora destinatari di sentenze definitive, permangono in II fascia con punteggio spesso inferiori a quello dei colleghi retrocessi in III fascia. L’altra faccia dei ricorsi.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione