Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Supplenze da graduatorie di istituto 2022: alcune saranno brevi, in attesa di assegnare il posto al vincitore del concorso straordinario bis

WhatsApp
Telegram

Supplenze da graduatorie di istituto anno scolastico 2022/23: da settembre ripartono le nomine per coprire sia i posti al 31 agosto o 30 giugno 2023 che non è stato possibile attribuire da GaE e GPS, sia per coprire le cosiddette “supplenze temporanee”, con data di scadenza massima ultimo giorno di lezione dell’anno scolastico.

Graduatorie di istituto

Le graduatorie di istituto – pubblicate sul sito di ogni scuola –  si articolano in 3 fasce:

  • nella I fascia sono inseriti i docenti inclusi nelle GaE;
  • nella II fascia sono inseriti i docenti inclusi nelle GPS di prima fascia;
  • nella III fascia sono inseriti i docenti inclusi nelle GPS di seconda fascia.

Gli aspiranti hanno scelto le scuole nelle cui graduatorie di istituto aspirano a comparire, nella domanda presentata entro il 31 maggio 2022 (max venti scuole per ogni classe di concorso delle GPS).

Utilizzo graduatorie

Le graduatorie di istituto vengono utilizzate dai dirigenti scolastici per l’attribuzione delle supplenze brevi e saltuarie (malattia, maternità, infortuni…), i cui contratti hanno come termine ultimo quello relativo alle effettive esigenze di servizio. Le predette graduatorie, inoltre, in caso di esaurimento delle GaE e delle GPS, sono utilizzate anche per l’assegnazione delle supplenze al 30/06 o al 31/08.

Ed ecco che, per es. l’Ufficio Scolastico di Venezia ha già dato la liberatoria per l’attribuzione dei contratti fino al 31 agosto /30 giugno da graduatorie di istituto, perché non ci sono più docenti da nomina nelle rispettive GPS.

Procedura

E’ l’articolo 13 dell’OM n. 112/2022, che disciplina l’aggiornamento delle GPS e l’attribuzione delle supplenze, ad indicare la procedura ai fini dell’assegnazione delle supplenze brevi.

In base al citato articolo, le scuole utilizzano la procedura informatica di consultazione delle proprie graduatorie, al fine di verificare quali aspiranti siano convocabili, ossia:

  • quelli parzialmente occupati, ai fini del completamento d’orario;
  • quelli totalmente inoccupati

Consultate le proprie graduatorie, le scuole procedono ad interpellare gli aspiranti e ne riscontrano la disponibilità o meno ad accettare la proposta di assunzione, tramite la procedura informatica di convocazione presente nel sistema gestionale, procedura che va utilizzata per ogni tipologia di supplenza.

Preavviso, accettazione supplenza e presa di servizio: tutte le info

Le supplenze in attesa delle nomine dei vincitori del concorso straordinario bis

Il concorso straordinario bis, previsto dal Decreto n. 108 del 28 aprile 2022 e bandito con DDG. n. 1081 del 6 maggio 2022, viaggia a diverse velocità.

Ci sono docenti già in cattedra con la nomina a tempo determinato finalizzata al ruolo perché nella regione di competenza le procedure si sono concluse e ci sono invece regioni che concluderanno in autunno.

In queste ultime, in base alle indicazioni fornite dal Ministero con nota del 25 agosto spiega come trattare i posti accantonati per il concorso straordinario bis.

Scrive il Ministero

Al riguardo, al fine di dare di dare riscontro alle richieste di chiarimento pervenute per le vie brevi, si ritiene che, qualora non si preveda l’approvazione delle graduatorie in tempo utile per lo svolgimento del periodo di formazione e prova, sia possibile assegnare la disponibilità del posto nella fase di conferimento delle supplenze annuali e fino al termine dell’attività didattica gestite con il sistema informativo.

In tal caso, nelle more del conferimento della nomina a tempo determinato per l’anno scolastico 2023/2024, si evidenzia che i posti non conferiti nell’anno scolastico 2022/2023 sulla base della procedura di cui all’articolo 59, comma 9 bis, del decreto legge n. 73 del 2021 dovranno essere accantonati nelle operazioni di mobilità per l’anno scolastico 2023/2024.”

Gli Uffici Scolastici accantonano i posti rendendoli indisponibili per le supplenze al 31 agosto conferite con l’algoritmo. I posti dovranno essere coperti con le supplenze temporanee, conferite dai Dirigenti Scolastici, con un termine di scadenza.

La consulenza

Una nostra lettrice chiede

Come funzionano le nomine in attesa dell’avente titolo ex art.40? Io ho inviato Mad per la classe di concorso A022 e la segreteria della scuola mi riferisce la disponibilità di alcune cattedre “riservate” in base all’articolo 40….in attesa di nomina da concorso.

Cosa significa? che un candidato vincitore del concorso passato può avere il posto…oppure si riferisce ad un concorso ancora in fieri??

Non so, dunque, quale sia il rischio di dover lasciare il posto a breve… Grazie in anticipo”

Premessa: diamo per scontato che una eventuale nomina da MAD sia fatta nel rispetto della normativa, cioè solo dopo l’esaurimento delle rispettive graduatorie di istituto nonché nel pieno rispetto delle indicazioni fornite dal Ministero per le MAD

Supplenze graduatorie di istituto 2022, quando si ricorre alle domande MAD. Chi può presentarle e come

Risposta al quesito 

Potrebbe trattarsi di una delle nomine attese da concorso straordinario bis.

Il termine ultimo deve essere indicato alle scuole dall’Ufficio Scolastico, che sa quando si conclude la procedura per la relativa classe di concorso. Deve trattarsi di un tempo idoneo per permettere al docente nominato da concorso di poter svolgere l’anno di prova e formazione, basato su almeno 180 giorni di servizio di cui almeno 120 di attività didattica.

Quindi la supplenza potrebbe risolversi già ad ottobre, massimo novembre.

Il sindacato FLCGIL scrive “Abbiamo chiesto al Ministero anche di chiarire la tipologia di supplenza da assegnare e i termini dei contratti su tali posti che nel giro di qualche settimana andranno alle assunzioni dei vincitori del concorso.”

Sui siti degli Uffici Scolastici ci sono le convocazioni per le classi di concorso, per cui è possibile farsi un’idea dei tempi di svolgimento. Si ricordi che a conclusione delle prove deve essere considerato il tempo per la compilazione della graduatoria, compresa la valutazione dei titoli.

Facciamo un es. Classe di concorso A018 Piemonte, gestita dall’Ufficio Scolastico di Torino. Le prove orali si concluderanno il prossimo 10 ottobre. Considerati i tempi per la graduatoria, già max a fine ottobre si potrebbero avere le nomine.

Inoltre, bisogna controllare gli AVVISI degli uffici Scolastici in cui viene comunicato per quali classi di concorso la nomina sarà inizialmente gestita tramite graduatoria di istituto.

Un’altra circostanza finora non presa in considerazione 

Al momento non se ne parla, ma è chiaro che la nomina tardiva da concorso straordinario bis potrà interessare numerosi docenti che nel frattempo avranno ricevuto una supplenza da GPS per l’anno scolastico 2022/23 nella provincia di appartenenza. Sarà corretto un avvicendamento su due posti (quello che lascia il vincitore del concorso straordinario bis e quello che lascia il suo supplente in attesa della nomina?) Una soluzione potrebbe essere quella di far svolgere l’anno di prova e formazione al vincitore del concorso straordinario bis sul posto già ottenuto da GPS.

Al momento però su questo non è possibile dire nulla, l’argomento non è stato affrontato o meglio il Ministero non ha indicato nulla in proposito.

È possibile richiedere consulenza all’indirizzo [email protected] (non è assicurata risposta individuale ma la presa in carico del quesito per la trattazione di tematiche generali)

È possibile seguire gli aggiornamenti tramite il tag Graduatorie di istituto e Supplenze

WhatsApp
Telegram
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

TFA sostegno VIII ciclo 2023: requisiti di accesso e corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, offerta in scadenza