Supplenze da GPS: quale sarà l’ordine? prima sostegno, posto comune e poi graduatorie incrociate?

Stampa

Nella fase di compilazione della domanda per l’attribuzione delle supplenze, che il Ministero ha predisposto nel periodo 10 – 21 agosto, numerosi sono i dubbi dei docenti alle prese con il sistema informatizzato che, seppure supportato da numerose guide e FAQ del MInistero, rimane comunque “freddo”.

Grande successo ha avuto l’iniziativa di Orizzonte Scuola: i sindacalisti di alcuni sindacati hanno spiegato in diretta le modalità di compilazione della domanda e risposto ad alcuni dei quesiti più frequenti. In questo modo i docenti hanno trovato un aiuto concreto e pratico in risposta ai propri dubbi.

Assunzioni e supplenze docenti GPS: GUIDA PER IMMAGINI. Con i video in cui i sindacalisti aiutano a compilare la domanda

Ecco alcuni dubbi

In quale ordine verranno nominati i supplenti? (come l’anno scorso sostegno, posto comune e poi di nuovo sostegno da graduatorie incrociate)”

sono inserita nelle GPS seconda fascia per 5 classi di concorso, ma l’anno scorso ho avuto un incarico per il sostegno che mi ha entusiasmata e quindi vorrei mettere il sostegno al primo posto nelle mie scelte su Istanze Online, anche se non ho l’abilitazione, dato che mi esce l’opzione. Vorrei però sapere se il sostegno  per i non abilitati viene elaborato dopo i posti comuni, come lo scorso anno, e quindi se così facendo riduco notevolmente le possibilità di avere una nomina. Grazie fin d’ora per la risposta, cordiali saluti

Premesso che è possibile esprimere la preferenza per il posto su sostegno senza specializzazione (da graduatorie incrociate sostengo), occorre qualche riflessione.

L’OM 60/2020: priorità alle supplenze su sostegno

L’OM 60/2020, che ha disciplinato la costituzione delle GPS per il biennio 2020/21 e 2021/22 afferma all’art. 12 comma 4 “I posti di sostegno sono conferiti agli aspiranti forniti del prescritto titolo di specializzazione dalle GAE, ai sensi del comma 5, e dalle relative GPS con priorità rispetto alle altre tipologie di insegnamenti su posti o cattedre comuni.”

Il sistema di scelta

Quest’anno però il Ministero ha ipotizzato un sistema di scelta che porta verso una diversa valutazione: è infatti l’aspirante docente a inserire l’ordine di preferenza tra posto comune e sostegno, potendo anche privilegiare l’attribuzione di una supplenza su posto di sostegno da graduatorie incrociate che, come sappiamo, possono essere attribuite solo qualora le relative graduatorie dei docenti specializzati siano esaurite.

L’argomento sarà oggetto del webinar organizzato da Orizzonte Scuola martedì 17 agosto alle  14.30 con il sindacalista Paolo Pizzo (UIL Scuola)

Stampa

Nel prossimo incontro de L’Eco digitale di Eurosogia parleremo di: “Il coding nella scuola del primo ciclo: imparare divertendosi”