Supplenze da GPS, la situazione a Roma. Supplenze temporanee da graduatorie di istituto, posti ancora scoperti. NOTA

Stampa

Supplenze anno scolastico 2021/22: una delle province in cui i docenti chiedono di fare chiarezza sul meccanismo dell’algoritmo è Roma. Il bollettino delle nomine, pubblicato lo scorso 6 settembre, è oggetto di reclamo da parte di numerosi docenti. Ci saranno delle modifiche? si procederà a rettifiche? L’USR ha emanato una nota per indicare come proseguire.

Una lettrice ci scrive

Sono docente nelle GaE secondaria di Roma. Ho avuto in assegnazione una cattedra su sostegno da GaE incrociate, corrispondente alla mia ottava scelta nella domanda, mentre su posto comune cattedre disponibili e da me indicate come prime scelte non sono state assegnate o sono state assegnate a candidati da seconda fascia GPS. Ho informato dell’errore sia l’Atp che le scuole interessate e ho richiesto l’intervento del mio sindacato.

Dall’incontro degli uffici scolastici con i sindacati dei giorni scorsi si è ottenuta una promessa di correzione delle segnalazioni, che dovrebbe avvenire nella prossima settimana.

Io intanto ho preso servizio per non incorrere in sanzioni per mancata presa servizio, ma altri colleghi invece, riscontrando i miei stessi errori, hanno rinunciato, in attesa delle correzioni. Non è ben chiaro cosa sia opportuno fare in questi casi. Sarebbe necessario un chiarimento in vista anche dei prossimi anni. Cordiali saluti.

Correzione delle segnalazioni

Per rispondere alla nostra collega, “correzione delle segnalazioni” a nostro parere non significa rifacimento totale delle operazioni e dunque è corretta la presa di servizio anche su posto che si considera non corretto. Nel caso in cui ci saranno le modifiche e la collega riceverà un incarico diverso, la sua situazione sarà corretta anche a sistema, ma conserva tutto il diritto ad essere nominata.

In ogni caso, bisogna chiarire con esattezza quale sarà la decisione finale dell’ufficio Scolastico.

E tuttavia ci sembra di capire che una decisione è già stata assunta, infatti la FCL Latina segnala una nota in cui si forniscono indicazioni sui posti rimasti ancora scoperti. Nella nota si legge

Alcuni posti o spezzoni non sono stati coperti per esaurimento di tutte le graduatorie disponibili oppure perché le preferenze espresse dagli aspiranti presenti non lo hanno consentito. Le scuole interessate sono state già avvisate dai rispettivi Ambiti territoriali provinciali […]  e dovranno procedere a nominare dalle graduatorie di istituto, giacché i posti e spezzoni in questione sono stati già offerti a tutti gli aspiranti presenti nelle graduatorie provinciali per le supplenze.

Prosegue la nota

Gli altri posti e spezzoni, quelli non elencati in allegato, sono stati offerti con contratto a tempo indeterminato, annuale o sino al termine, ad aspiranti individuati da questo Ufficio.

Può capitare, tuttavia, che gli aspiranti individuati rinuncino esplicitamente o che non si presentino a prendere servizio. Può succedere, inoltre, che vi siano rettifiche dell’ultimo momento delle disponibilità ad es. per assegnazioni provvisorie tardive, che liberano posti.

Questo Ufficio e gli Ambiti territoriali provinciali provvederanno a individuare nuovi aspiranti per coprire sia i posti lasciati liberi dalle rinunce (comprese quelle eventuali degli aspiranti destinatari di una proposta di immissione in ruolo) sia quelli derivanti da rettifiche tardive delle disponibilità.[…]

Nel frattempo, i posti in questione dovranno essere coperti con supplenze brevi chiamati dalle graduatorie di istituto; si suggerisce un termine di una settimana, con l’apposizione della clausola risolutiva di cui all’articolo 41, comma 1, del contratto collettivo nazionale di lavoro siglato il 19 aprile 2018.

Lavoreremo per coprire i posti entro una settimana dal ricevimento della segnalazione.

Questo conferma quanto da indicato da Orizzonte Scuola negli articoli

Supplenze 2021, potranno ancora esserci cattedre al 31 agosto e 30 giugno da assegnare. A chi vanno

e

Nuove supplenze dopo la “fase dell’algoritmo”: GPS, graduatorie di istituto o MAD?

Stampa

Eurosofia avvia il nuovo ciclo formativo: “Coding e pensiero computazionale per la scuola del primo ciclo”