Supplenze da GaE, graduatorie di istituto e MAD: sanzioni per rinuncia, mancato presa servizio o abbandono

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Supplenze da GaE, graduatorie di Istituto e MAD: quali sanzioni in caso di rinuncia, mancato perfezionamento del rapporto di lavoro o abbandono del servizio.

Graduatorie attribuzione supplenze al 30/06 e al 31/08

Le supplenze al 30/06 e al 31/08 vengono attribuite, nell’ordine, dalle seguenti graduatorie:

  • graduatorie ad esaurimento;
  • in caso di esaurimento delle GaE dalle graduatorie di istituto in cui si verifica la disponibilità;
  • in caso di esaurimento delle graduatorie di istituto in cui si verifica la disponibilità, dalle graduatorie di istituto delle scuole viciniori;
  • in caso di esaurimento delle graduatorie di istituto delle scuole viciniori, dalle domande di messa a disposizione.

GaE: sanzioni per mancato perfezionamento o risoluzione anticipata del rapporto di lavoro

Le sanzioni per il mancato perfezionamento o per la risoluzione anticipata del rapporto di lavoro, nel caso delle graduatorie ad esaurimento, sono quelle di seguito riportate (articolo 8, comma 1 lettera a., DM 131/07).

– Rinuncia ad una proposta di assunzione o assenza alla convocazione: il docente non può conseguire supplenze sulla base delle graduatorie ad esaurimento per il medesimo insegnamento;

– Mancata assunzione di servizio dopo l’accettazione (avvenuta anche mediante delega): il docente non può conseguire supplenze, sia sulla base delle graduatorie ad esaurimento che di quelle di circolo e di istituto, per il medesimo insegnamento;

– Abbandono del servizio: il docente non può  conseguire supplenze, sia sulla base delle graduatorie ad esaurimento che di quelle di circolo e di istituto, per tutte le graduatorie di insegnamento.

Le sopra riportate sanzioni riguardano soltanto tutto l’anno scolastico in corso (nel nostro caso 2019/20).

GI: sanzioni per mancato perfezionamento o risoluzione anticipata del rapporto di lavoro

Le sanzioni per il mancato perfezionamento o per la risoluzione anticipata del rapporto di lavoro, nel caso delle graduatorie di istituto (anche per le supplenze brevi, oltre a quelle al 31/08 e al 30/06), sono quelle di seguito riportate (articolo 8, comma 1 lettera b., DM 131/07).

Rinuncia ad una proposta contrattuale o alla sua proroga o conferma ripetuta per due volte nella medesima scuola: il docente totalmente inoccupato, al momento dell’offerta di supplenza, sarà collocato in coda alla relativa graduatoria di terza fascia;

Mancata assunzione in servizio dopo l’accettazione: il docente non potrà conseguire supplenze per il medesimo insegnamento in tutte le scuole in cui è incluso nelle relative graduatorie;

Abbandono del servizio: il docente non potrà conseguire supplenze, conferite sulla base delle graduatorie di circolo e di istituto, per tutte le graduatorie di insegnamento.

Le sopra riportate sanzioni riguardano soltanto tutto l’anno scolastico in corso (nel nostro caso 2019/20).

MAD: sanzioni

La circolare sulle supplenze a.s. 2019/20 ha introdotto delle novità in merito alle MAD, di cui abbiamo già parlato in Supplenze con domanda di messa a disposizione, novità nella circolare Miur. Elenchi pubblici e sanzioni

Queste le novità:

  • pubblicazione degli elenchi degli aspiranti docenti che abbiano presentato istanza di MAD;
  • assegnazione supplenza tramite procedura comparativa;
  • sanzioni ai sensi del succitato articolo 8 del DM 131/07.

Nella circolare non si specifica, relativamente alle sanzioni, se si debba fare riferimento alla lettera a o b del suddetto comma 1 (articolo 8) del DM 131/08. Probabilmente, ma si tratta del parere di chi scrive, si deve fare riferimento alle sanzioni indicate nella lettera b., riguardanti le supplenze da graduatorie di istituto.

Disapplicazione sanzioni

Tutte le sanzioni sopra riportate non si applicano o vengono revocate, nel caso in cui i comportamenti sanzionabili siano dovuti a giustificati motivi suffragati da obiettiva documentazione da far pervenire alla scuola.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione