Supplenze da GAE e GPS primo turno Napoli, Ufficio Scolastico risponde a reclami, diffide, istanze di accesso agli atti

WhatsApp
Telegram
#insegnanti #dad

Riscontro massimo a reclami, diffide, istanze di accetto agli atti avverso la pubblicazione del primo turno di nomine per incarichi a tempo determinato da GaE e GPS per l’anno scolastico 2023/24 fino al 31 agosto e 30 giugno 2024 nella provincia di Napoli.

Scrive l’Ufficio Scolastico

“Pervengono, con diverse modalità, a quest’Ufficio, numerosi reclami, riconducibili fondamentalmente a due casistiche.

  • L’aspirante docente lamenta di essere stato superato, in fase di nomina, da altri in posizione inferiore e con punteggio più basso;
  • L’aspirante docente si duole di non aver ricevuto nomina o di aver ricevuto una nomina diversa da quella cui avrebbe avuto diritto

Per quanto concerne la prima casistica, la motivazione è rappresentata dal fatto che i candidati in posizione inferiore, beneficiano di una precedenza di cui alla Legge n. 104/1992, nel qual caso, gli stessi hanno diritto alla scelta della sede, con precedenza rispetto agli altri, qualora rientrino nel contingente “assunzionale” previsto, tenuto, altresì, conto dei criteri di priorità previsti tra i beneficiari della predetta legge.

Per quanto concerne la seconda casistica di cui in premessa, la motivazione è riconducibile all’istanza di scelta delle 150 sedi (modello INS), che il candidato ha prodotto entro il 31.07.2023.

Il sistema informativo, infatti, nello scorrimento della graduatoria, fatti salvi i diritti di riserva e precedenza, giunto alla posizione del partecipante “XXXX XXXXXX”, se non individua fra le preferenze, da lui espresse in domanda, le sedi disponibili e lasciate libere dai candidati che lo precedono, considera l’aspirante rinunciatario per quella classe di concorso.

Di conseguenza, il candidato non riceverà più nomine da GPS, per quella specifica classe di concorso, per l’intero anno scolastico, coerentemente con quanto stabilito dall’O.M. n. 112/2022 all’art. 12 comma 4.

Inoltre, si ritiene opportuno ribadire che le sedi vengono assegnate al candidato solo se vi è perfetta coincidenza fra le preferenze espresse e la sede risultante libera per scorrimento; a titolo esemplificativo, non potranno essere assegnate COE, con completamento in diverso comune, a chi ha espresso la preferenza solo per le COE con completamento nello stesso comune, oppure corso serale, a chi non lo abbia espressamente richiesto, e non abbia indicato il corretto codice meccanografico del plesso nel quale si svolge il corso serale.

Si puntualizza, altresì che, per coloro che hanno espresso preferenze cd. “sintetiche”, ossia riguardanti l’intero comune, distretto, o Provincia, il Sistema assegna le cattedre in base al codice meccanografico crescente, ricavabile dai Bollettini Ufficiali pubblicati dal Ministero dell’Istruzione e del Merito.

Se il candidato nella Sua preferenza sintetica ha, ad esempio, indicato anche la disponibilità a ricevere gli spezzoni orario, e nella prima preferenza utile alla nomina, il sistema rileva la disponibilità di uno spezzone in una determinata scuola, sarà lo spezzone ad essere assegnato al docente, in perfetta aderenza a quanto espresso in domanda, fermo restando il diritto al completamento con altri spezzoni orario, nello stesso turno di nomina; successivamente, il completamento orario, non potrà che derivare da Graduatoria di Istituto.

Si fa presente, poi, che per gli aspiranti, inseriti inizialmente con riserva, per i quali è intervenuta, nelle more dell’elaborazione del provvedimento in oggetto, un atto amministrativo o giudiziario di risoluzione della stessa, è stata adoperata, direttamente nell’applicativo informatico, l’opportuna correzione.

In ragione di quanto argomentato, per quanto riguarda gli incarichi a tempo determinato, l’Ufficio VI – Ambito Territoriale di Napoli, esplicita, con la presente, le motivazioni per cui ogni reclamo, diffida ed istanza di accesso agli atti, riconducibili alle due casistiche in argomento, siano da ritenersi rigettati, non avendo ulteriori atti di amministrazione attiva da adottare, se non quelli  inerenti allo scorrimento delle nomine a seguito di disponibilità sopravvenute, per rettificare o per revocare le destinazioni degli aspiranti individuati nel bollettino pubblicato in data 09.09.2023, sul sito dell’U.A.T.”

La nota dell’Ufficio Scolastico

I bollettini delle nomine effettuate ad oggi 14 settembre

Lo scorso 11 settembre Orizzonte Scuola ha dedicato una puntata speciale di Question time con i collegamenti dalle province per affrontare le varie problematiche riscontrate. Uno dei collegamenti proprio da Napoli, con Roberta Vannini della UIL Scuola RUA.

WhatsApp
Telegram

“Apprendimento innovativo”, un nuovo ambiente che permette al docente di creare un’aula virtuale a partire da una biblioteca didattica di contenuti immersivi. Cosa significa?