Supplenze COVID, avanti tutta. Codici Sidi presto disponibili, si procede con contratto cartaceo

Stampa

Supplenze 2021/22: una buona fetta è rappresentata da quelle individuate con il nome “Covid”, in quanto stipulate per far fronte all’emergenza. Interessano per lo più il profilo di collaboratore scolastico ma anche i docenti, chiamati quest’anno ad azioni di recupero degli apprendimenti. Si fermano però al 30 dicembre, con una ancora vaga indicazione di proroga.

Le supplenze COVID sono state disposte in quasi tutti gli uffici scolastici dalla fine di settembre o comunque dall’inizio di ottobre e al momento la loro scadenza è il 30 dicembre 2021. Non si possono proporre contratti con durata inferiore, perché la scadenza è inserita nel Decreto Sostegni bis, che ha stanziato le apposite risorse.

Le risorse stanziate per ogni regione

Come utilizzarle

E’ prevista l’attivazione di:

  • ulteriori incarichi di personale docente con contratto a tempo determinato, dalla data di presa di servizio
    fino al 30 dicembre 2021, finalizzati al recupero degli apprendimenti, da impiegare in base alle esigenze
    delle istituzioni scolastiche nell’ambito della loro autonomia;
  • ulteriori incarichi di personale ATA con contratto a tempo determinato, dalla data di presa di servizio
    fino al 30 dicembre 2021, per finalità connesse all’emergenza epidemiologica

A che punto siamo

Nei giorni scorsi, nel corso di un incontro con i sindacati il Ministero ha fatto il punto

Dal resoconto CISL riportiamo

  • è stato confermato che è possibile nominare il personale dell’organico Covid anche se i fondi ancora non compaiono a sistema. Il dott, Versari ha precisato che in tutti gli UUSSRR si sta procedendo alla comunicazione delle risorse disponibili alle scuole;
  • i codici per l’organico Covid saranno inseriti nel sistema Sidi in tempo brevissimo; nel frattempo si procede con contratto cartaceo secondo i modelli forniti dal Ministero;
  • i fondi per l’organico Covid vanno intesi come budget e quindi sono sempre possibili compensazioni tra diverse tipologie di profili professionali, nel limite delle disponibilità assegnate all’istituzione scolastica;

Le bozze di contratto

Le ferie

Entro il 30 dicembre, se non ci sarà la proroga, il personale ATA dovrà fruire anche delle ferie. Il CALCOLO

Ma le difficoltà certo non mancano

Supplenti Covid: “Difficile trovare casa in affitto per tre mesi”. Ci sarà proroga contratti?

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur