Supplenze: chi può insegnare inglese alla scuola primaria

Stampa

Supplenze anno scolastico 2020/21: l’attribuzione di incarichi relativi all’insegnamento della lingua inglese ha creato non poche problematiche alle segreterie scolastiche. La circolare Ministeriale del 5 settembre impone infatti il controllo del titolo di accesso in fase di “accettazione della nomina”. Come ben sanno gli addetti ai lavori invece per le fasi di controllo occorre molto più tempo.

Durante la fase di compilazione delle domande per l’aggiornamento e l’inserimento nelle nuove graduatorie provinciali e di istituto avevamo messo in evidenza come il modello di domanda proposto dal Ministero non permettesse di inserire il titolo di insegnamento per la lingua inglese nella scuola primaria.

Circostanza quest’ultima che avrebbe permesso un controllo preventivo dei titoli.

Indicazioni che, seppure in maniera parziale. Il Ministero fornisce adesso con la circolare sulle supplenze

“Qualora a seguito della copertura totale dell’organico dei posti comuni residuino ore di lingua inglese in quanto non sia stato possibile assegnare le predette ore di insegnamento al personale docente titolare e/o in servizio nella scuola, poiché il medesimo è risultato sprovvisto dei requisiti per il predetto insegnamento, le ore rimaste disponibili saranno assegnate ad aspiranti presenti nelle graduatorie ad esaurimento e, in subordine, agli aspiranti presenti nelle graduatorie provinciali e nelle graduatorie  di istituto in possesso dei requisiti previsti dall’articolo 13 comma 17 dell’Ordinanza.”

N.B. Naturalmente si fa riferimento a docenti in possesso del titolo di accesso all’insegnamento nella scuola primaria, ossia diploma magistrale conseguito entro l’anno scolastico 2001/02 oppure Laurea in scienze della formazione primaria.

Ecco chi può insegnare inglese alla scuola primaria e in quale ordine vanno conferite le supplenze.

Ordinanza n. 60/2020, articolo 13 comma 17:

N.B. Quali sono i titoli di cui ai punti B.2 e B.6 delle tabelle A/1 e A/2

  • Diploma di laurea, laurea specialistica o laurea magistrale costituente titolo di accesso alle classi di concorso A-24 e A-25 per la lingua inglese
  • Laurea triennale nelle classi di laurea L-11 e L-12, purché il piano di studi abbia ricompreso 24 crediti nei settori scientifico disciplinari L-LIN 01 ovvero L-LIN 02 e 36 crediti nei settori scientifico disciplinari L-LIN 11 ovvero L-LIN 12, purché non sia stata titolo di accesso al titolo di cui al punto B.2 (si valuta un solo titolo)

In proposito, in fase di convocazione dalle graduatorie di scuola primaria ai fini della lingua inglese, sarà precisato che l’aspirante è convocato per la lingua inglese e, quindi, dovrà  essere in possesso di uno dei titoli indicati nel comma 17 dell’articolo 13 dell’ordinanza ministeriale.

L’aspirante dovrà fornire il titolo in suo possesso e l’istituzione scolastica verificherà,  in sede di accettazione della nomina, il suddetto titolo.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia