Supplenze, cattedre quasi al completo con convocazioni unificate

di redazione
ipsef

item-thumbnail

A Grosseto si sono concluse ieri 20 settembre le nomine a tempo determinato dei docenti: assegnate quasi tutte le cattedre vacanti grazie al metodo della convocazione unica. Oggi si provvederà ad assegnare i posti vacanti del personale Ata.

Come riferisce Il Giunco, sono ben 669 le cattedre assegnate su 781 vacanti nelle scuole di Grosseto. “Una vittoria di sindacati e lavoratori” sottolinea  Virginia Bevilotti della Cisl Scuola. “Un successo, soprattutto se paragonato a quanto avvenuto negli anni scolastici precedenti, in cui di solito si arrivava all’assegnazione delle cattedre nel mese di novembre. Quest’anno, invece, a pochi giorni dall’inizio dell’attività scolastica alcuni istituti hanno già un organico completo, fondamentale per il corretto svolgimento delle attività” prosegue Bevilotti.

Da assegnare restano ancora poche cattedre per il sostegno, 25 tra scuole dell’infanzia e primaria, 42 alla secondaria di primo grado e 46 alla secondaria di secondo grado.

Convocazioni unificate

Come riferito, sono diverse le province che stanno sperimentando in questo anno scolastico la modalità di convocazione di personale docente e Ata accentrata, ovvero unificata. La sperimentazione avviene nel progetto di semplificazione nelle operazioni a carico delle singole scuole, considerando che, creando una rete provinciale di istituti scolastici, il conferimento degli incarichi a tempo determinato avviene in contemporanea e da un’unica centrale operativa individuata dalla scuola capofila della rete stessa.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione