Supplenze ATA: le conseguenze dei ritardi decreti di rettifica punteggio

di redazione

item-thumbnail

Supplenze ATA: tantissime nell’anno scolastico 2019/20,  ma anche tanta confusione a causa dei punteggi sbagliati e di segreterie oberate da lavoro, per cui non è possibile approntare con celerità i decreti di rettifica del punteggio. 

Salve, in caso di rettifica del punteggio su profilo Assistente amministrativo il cui decreto tardi ad arrivare e conseguentemente anche la risoluzione del contratto, per sveltire il decorso è possibile abbandonare in autotela la supplenza per prenderne un’altra su diverso profilo, es. Assistente tecnico?
Ovvero, in caso di abbandono della supplenza su un profilo ATA, si è depennati per l’a.s. in corso solo per quel profilo o su tutti i profili ATA?
È possibile nel caso citato considerare l’abbandono come giustificato motivo e far valere il comma 5 dell’art. 7 del DM 430/2000 “Le sanzioni di cui ai commi 1 e 3 non si  applicano in caso di mancato perfezionamento o risoluzione anticipata del rapporto di lavoro dovuti  a giustificato motivo, che risulti da documentata richiesta dell’interessato”?
Grazie

di Giovanni Calandrino – La risposta è negativa, non può abbandonare la supplenza in autotutela per giustificato motivo. In caso di abbandono della supplenza sarà sanzionato in riferimento dell’art. 7.1 lettera B) punto 2: Per supplenze conferite sulla base delle graduatorie di circolo e di istituto, l’abbandono della supplenza comporta la perdita della possibilità di conseguire qualsiasi tipo di supplenza conferita, sia sulla base delle graduatorie di cui all’articolo 2, che delle graduatorie di circolo e di istituto, per l’anno scolastico in corso. PER TUTTI I PROFILI
Le consiglio di sollecitare il decreto di rettifica punteggio ai sensi dell’art. 7 del D.M. 640/2017.

Invia il tuo quesito a [email protected]

Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]

Versione stampabile
Argomenti:
ads ads