Supplenze, Anief: differenze tra annuali, al 30/06 e temporanee. Quali diritti

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato ANIEF – L’Ufficio Relazioni Pubbliche dell’Anief ritiene opportuno chiarire alcuni punti relativi alle tipologie di servizi precari.

Sostanzialmente possiamo distinguere tre “livelli” di precariato.

Supplenze annuali

Sono supplenze affidate fino al 31 agosto. Ai supplenti vengono assicurati 9 mesi di malattia, in un triennio scolastico. Il godimento delle ferie è al pari dei docenti di ruolo. Vengono erogati gli elementi accessori tabellari della retribuzione.

Supplenze sino al termine delle attività didattiche.

Le supplenze sino al termine delle attività didattiche sono quegli incarichi dati fino al 30 giugno. A tali supplenti vengono assicurati 9 mesi di malattia, in un triennio scolastico. Per quanto concerne il godimento delle ferie, esse sono ai sensi dell’art. 19/2 del CCNL/2007 “proporzionali al servizio prestato”. In teoria le ferie non godute sono monetizzabili salvo le restrizioni di cui al decreto legge del 6 luglio 2012, n. 95, convertito con modificazioni dalla legge n. 135/2012. Vengono erogati gli elementi accessori tabellari della retribuzione.

Supplenze “temporanee” o al “termine delle lezioni

Si tratta di quegli incarichi che finiscono fino al termine delle lezioni. A tali docenti l’istituto della malattia è ridotto a 30 giorni di malattia in un anno scolastico, retribuiti al 50%. Superati i 30 giorni, si avrà la risoluzione del rapporto di lavoro. Anche per tali docenti il godimento delle ferie esse sono ai sensi dell’art. 19/2 del CCNL/2007, che dispone come esse siano “proporzionali al servizio prestato”. In teoria le ferie non godute sono monetizzabili salvo le restrizioni di cui al decreto legge del 6 luglio 2012, n. 95, convertito con modificazioni dalla legge n. 135/2012. Non vengono erogati gli elementi accessori quali RPD e CIA.

Ricordiamo che la L. 107/15 al comma 85 indica che “il dirigente scolastico può effettuare le sostituzioni dei docenti assenti per la copertura di supplenze temporanee fino a dieci giorni con personale dell’organico dell’autonomia che, ove impiegato in gradi di istruzione inferiore, conserva il trattamento stipendiale del grado di istruzione di appartenenza.”

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione