Supplenze, algoritmo impazzito? “Gli errori non sono del sistema”, ecco la posizione del Ministero. Mad? “Nessuna modifica per il momento” [VIDEO INTERVISTA]

WhatsApp
Telegram

Il capo dipartimento del Ministero dell’Istruzione, Stefano Versari, a margine del congresso della Uil Scuola, interviene su Orizzonte Scuola per parlare dell’attualità scolastica.

“L’algoritmo, in quanto tale, non è sbagliato, l’algoritmo può commettere errori solo in due casi. Se vengono introdotti dei dati errati e se non si condividono i criteri di utilizzo. A mio parere ci sono delle considerazioni negative sull’algoritmo perché non si condividono i criteri che sono stati scelti. Sarebbe stato fondamentale avere più tempo per eventualmente correggere gli errori che ci sono stati”.

Sulla possibilità di permettere di inviare Mad a chi è iscritto alle GPS, Versari afferma: “Al momento non è previsto. Si tratta di un decreto ministeriale e, allo stato attuale, non è prevista una modifica”.

WhatsApp
Telegram

“Come compilare il nuovo pei pagina dopo pagina”. Corso tecnico/pratico di Eurosofia a cura di Evelina Chiocca, Ernesto Ciracì, Walter Miceli