Supplenze, al via le prime convocazioni telematiche per prima e seconda fascia GPS sostegno. Modello Delega e scelta sedi

Stampa

Supplenze anno scolastico 2020/21 al via: portiamo come esempio Palermo, il cui ufficio scolastico ha già pubblicato le modalità di convocazione telematica (potrebbero essercene già altri, l’articolo non è esaustivo di tutte le eventuali convocazioni, per le quali è necessario monitorare costantemente il sito dell’Ufficio Scolastico di riferimento). 

Si parte dal sostegno, come già anticipato dalla redazione di OrizzonteScuola.

L’ufficio Scolastico di Palermo ha pubblicato due avvisi.

Chi è stato convocato

Nel primo convoca in modalità telematica per eventuale stipula di contratto a tempo determinato per l’a.s. 2020/2021 per i posti di sostegno della Scuola Infanzia, Scuola Primaria e della Scuola Secondaria di I^ e II^ grado tutti gli aspiranti inclusi nelle GPS (Graduatorie Supplenze Provinciali) di I (PRIMA) fascia in possesso di titolo di specializzazione (ADAA, ADEE, ADMM e ADSS) della provincia di Palermo in possesso di titolo di specializzazione.

Nel secondo  tutti gli aspiranti inclusi nelle GPS (Graduatorie Supplenze Provinciali) di II (SECONDA) fascia (ADAA, ADEE, ADMM e ADSS) della provincia di Palermo.

La delega

DELEGA
Hanno titolo a conseguire le supplenze mediante l’accettazione scritta della relativa proposta gli aspiranti, utilmente collocati nelle predette GPS che abbiano fatto pervenire delega preventiva di accettazione al Dirigente responsabile delle operazioni o a un rappresentante delle OO.SS. presente in convocazione.

Il modello di delega allegato al presente calendario dovrà essere inviato contestualmente alla scelta delle sedi, secondo le modalità indicate nell’apposita sezione  “Presentazione delle istanze”.

E’ opportuno precisare che il mancato invio della delega sarà considerata rinuncia.

Contestualmente alla delega, l’aspirante dovrà indicare la volontà di accettare o meno una supplenza a orario non intero con eventuale completamento di cattedra.

Infine, coloro che beneficiano della precedenza ai sensi dell’art. 33, co. 5/7 della L. 104/92 dovranno indicare il comune di residenza del disabile.

Il modello di delega proposto dall’Ufficio Scolastico di Palermo

(consigliamo di utilizzare quello proposto dall’Ufficio Scolastico di riferimento, anche se conoscere un modello può essere utile per eventuali integrazioni).

Come vengono assegnate le sedi

I candidati convocati sono invitati a esprimere l’ordine di preferenza delle sedi disponibili, graduando le preferenze. Alcune delle sedi potranno essere non più disponibili in quanto ci sarà prima l’assegnazione agli aspiranti delle GAE sostegno.

Qualora l’aspirante abbia espresso la volontà di accettare supplenza a orario non intero senza completamento, l’Ufficio attribuirà la supplenza a orario non intero secondo l’ordine di preferenza espresso.

In tal caso, qualora nell’ordine delle preferenze una sede a orario non intero preceda una sede con orario intero, l’Ufficio attribuirà la supplenza solo sulla sede a orario non intero. In tal caso, resta preclusa per l’aspirante la possibilità di essere riconvocato successivamente per eventuale
completamento.

Nel caso in cui l’aspirante abbia manifestato la volontà del completamento, lo stesso sarà attribuito scorrendo l’ordine di preferenza espresso dall’aspirante sulle sedi a orario non intero.

N.B. Le disponibilità successive che si vengono a determinare, anche per effetto di rinuncia, non comportano il rifacimento delle supplenze già conferite.

Precedenze e riserve categorie protette

Per le precedenze ai sensi della L. 104/1992, si precisa che l’assegnazione della sede è assicurata, prioritariamente, al personale che si trova nelle condizioni previste, nell’ordine, dall’art. 21, e dall’art. 33 comma 6 e dall’art. 33 commi 5 e 7 della legge 104/92 e che si trovino in posizione utile tenuto conto delle disponibilità iniziali.

Sono anche disposte le riserve dei posti nei confronti delle categorie beneficiarie delle disposizioni di cui alla Legge 12 marzo 1999 n. 68, ferme restando le disponibilità in organico.

Tutte le norme sulle supplenze

N.B. Consigliamo di monitorare costantemente i siti degli Uffici Scolastici, perché ciascuno fornirà le informazioni specifiche su tempi e modalità di convocazione.

Stampa

Preparazione concorsi, TFA e punteggio in graduatoria con CFIScuola!