Supplenze al 31 agosto e 30 giugno potrebbero essere conferite tramite piattaforma nazionale

Stampa

Supplenze anno scolastico 2021/22: non sappiamo ancora quante saranno, le prossime settimane saranno decisive per capire come sarà distribuito il contingente di assunzione. Come lo scorso anno scolastico infatti potrebbe verificarsi che siano assegnati posti in province e classi di concorso con graduatorie vuote. Il concorso straordinario 2020 dovrebbe riequilibrare le sorti, ma è ancora presto per le previsioni.

Ritardo nella tabella di marcia

Sicuramente si registra un certo ritardo nella tabella di marcia indicata dal Ministero. Già dal 28 giugno infatti gli USR hanno avviato la fase 1 su Istanze online, aprendo i turni di prenotazione per la scelta di classe di concorso e provincia.

Ma, al di là della scelta effettuata quasi ad occhi chiusi dagli aspiranti, in quanto si conoscono i posti residui dopo la mobilità dei docenti di ruolo ma non il contingente autorizzato per singola provincia, si è passati all’apertura del turno per le GaE.

Ma, di fatto, non è stata ancora disposta nessuna immissione in ruolo perchè il Ministero non ha ancora ricevuto la risposta del MEF sul contingente.

Assegnazioni provvisorie

Gli Uffici Scolastici sono al lavoro per rispettare la data del 9 agosto per la pubblicazione degli esiti

Supplenze al 31 agosto e 30 giugno

Dovrebbero essere conferite nella seconda metà di agosto, e le intenzioni del Ministero sarebbero quelle di utilizzare una piattaforma unica, gestita a livello provinciale dagli Uffici Scolastici, che organizzerebbero i turni di nomina.

Una procedura già utilizzata lo scorso anno scolastico in numerose province, a causa dell’emergenza sanitaria, e che potrebbe essere riproposta in questo anno scolastico come modalità di prassi.

Supplenze: Uffici Scolastici ripubblicano le graduatorie per l’anno scolastico 2021/22. Da agosto le nomine

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur