Supplenze: a Napoli contratti fino all’avente diritto diventano fino al 30 giugno, senza riscorrere le graduatorie

WhatsApp
Telegram

E’ quanto denuncia la FLCGIL di Napoli, portando a conoscenza una circolare inviata dall’Ufficio Scolastico ai Dirigenti Scolastici, in cui li si invita a modificare lo status giuridico dei docenti ancora con contratti fino all’avente diritto, per permettere loro di presentare l’istanza per partecipare agli Esami di Stato in qualità di commissari esterni.

Il fatto che ancora a marzo ci siano docenti con contratti fino all’avente diritto (procedura che si dovrebbe utilizzare in extremis e solo per un limitato periodo di tempo) la dice lunga sulla situazione venutasi a creare quest’anno con il continuo rifacimento delle graduatorie in seguito ai ricorsi e alle lungaggini delle operazioni degli Uffici Scolastici relative ai docenti di ruolo.

Il fatto poi che “magicamente” il contratto da avente diritto sia trasformato al 30 giugno 2017 per gli stessi docenti, senza passare nuovamente per lo scorrimento della graduatoria, dice molto su come il sistema delle graduatorie possa diventare aleatorio, facendo perdere il diritto a chi effettivamente dovrebbe prendere servizio su quella cattedra (e certo non è colpa dei precari se a metà marzo c’è un avvicendamento degli insegnanti).

“Invece di assumersi le proprie responsabilità e cercare con il MIUR una soluzione adeguata -scrive la FLCGIL – l’AT  dice ai dirigenti scolastici di scegliere tra il ledere il diritto alla continuità scolastica degli studenti o quello dei precari in attesa delle convocazioni fino al termine delle attività didattiche, assumendo, ancora una volta, una posizione a dir poco pilatesca che avrà come unico effetto certo, quello di generare nuovi ricorsi e contestazioni nelle scuole, con buona pace dei diritti dei lavoratori e di quelli degli studenti.”

La circolare

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur