Supplenze 2023, quando è prevista la domanda per la scelta delle max 150 preferenze?

WhatsApp
Telegram

Supplenze anno scolastico 2023/24: quando sarà possibile scegliere le max 150 preferenze per partecipare all’attribuzione di incarichi al 31 agosto o 30 giugno tramite lo scorrimento delle GPS prima e seconda fascia? Questo il quesito dei nostri lettori, cosa c’è sapere.

Prima della scelta delle max 150 preferenze

Ci sono alcune operazioni che necessariamente precedono la fase di attribuzione delle supplenze e che devono essere state svolte per poter aprire la piattaforma di scelta da parte degli aspiranti delle GPS.

Le operazioni sono

  • la mobilità dei docenti di ruolo. Il Ministero ha fissato al prossimo 24 maggio la pubblicazione degli esiti. Questa avverrà in contemporanea in tutte le province d’Italia e per tutti i movimenti possibili, dai trasferimenti ai passaggi di ruolo. Quindi se la data sarà rispettata in quella giornata si conosceranno quali cattedre saranno state attribuite per mobilità e di conseguenza quali rimarranno utili per le operazioni successive
  • le assegnazioni provvisorie e le utilizzazioni dei docenti di ruolo. E’ l’operazione che si avvia subito dopo (diciamo subito ma potrebbe passare qualche settimana)
  • le immissioni in ruolo. L’obiettivo del Ministero è di concludere gli incarichi a tempo indeterminato entro luglio

Le eventuali disponibilità rimanenti al 31 agosto e quelle al 30 giugno 2024 dovranno quindi essere attribuite tramite lo scorrimento delle GPS. L’attribuzione delle supplenze sarà però preceduta dall’attribuzione degli incarichi a tempo determinato finalizzati al ruolo da GPS sostegno prima fascia ed elenco aggiuntivo.

Quindi, ipotizzando le domande ai primi di agosto – lo scorso anno il sistema è stato aperto tra il 2 e il 16 agosto – a partire da fine agosto gli Uffici Scolastici dovrebbero essere in grado di poter pubblicare i risultati.

Il Ministero ha posto infatti come obiettivo per il prossimo anno scolastico una procedura più snella e completa per l’attribuzione delle supplenze, che dovrebbe evitare i mille turni che hanno prolungato fino a marzo 2023 lo scorrimento delle GPS, con tutto quello che comporta a livello di contratto e continuità didattica.

Procedura informatizzata

L’attribuzione delle supplenze al 31 agosto e 30 giugno nell’anno scolastico 2023/24 avverrà, come nei due anni precedenti, tramite procedura informatizzata. Gli aspiranti inseriti nelle GPS potranno scegliere max 150 preferenze tra scuole, comuni, distretti. Quest’anno la possibilità verrà estesa anche gli aspiranti inseriti con riserva in attesa del riconoscimento del titolo estero.

La disponibilità dei posti: punto indispensabile per la presentazione della domanda

Qualche mese fa, successivamente ad un incontro al Ministero, i sindacati avevano lanciato una provocazione. Il punto indispensabile perchè l’attribuzione delle supplenze funzioni è conoscere per tempo quali posti saranno effettivamente disponibili.

Cosa che non è accaduta lo scorso anno scolastico, creando confusione e ingenerando degli errori che hanno avuto come conseguenza il mancato incarico per alcuni aspiranti.

E allora, se la scelta dovrà essere ancora al buio, tanto vorrebbe presentare la domanda a giugno 

Riteniamo che il Ministero quest’anno lavori ad una procedura più ordinata, nell’interesse sia dell’Amministrazione che degli aspiranti docenti nonché degli alunni, che hanno il diritto ad avere il docente in classe fin dal primo giorno scuola.

Raccomandiamo ai nostri lettori di seguire costantemente le notizie su ruoli e supplenze perché non essendoci ancora una data certa le notizie fornite potranno essere solo indicative.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno IX ciclo. Corso online per il superamento della prova scritta e orale: promozione Eurosofia a soli 70€