Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Supplenze 2021 da GaE e GPS, cosa accade se un docente non ha inviato la domanda entro la scadenza del 21 agosto

Stampa

Supplenze anno scolastico 2021/22: tutti gli aspiranti inseriti nelle GaE e GPS hanno avuto la possibilità di presentare, nel periodo 10 – 21 agosto, la domanda di partecipazione all’attribuzione degli incarichi con scadenza 31 agosto o 30 giugno, residui dalle nomine in ruolo fase ordinaria nonché dalla fase straordinaria da GPS che sarà avviata nei prossimi giorni.

Maxi convocazione informatizzata

Si è trattato di una maxiconvocazione informatizzata, sulla base dell’avviso del Ministero del 9 agosto scorso.

La convocazione ha riguardato tutti gli aspiranti inseriti nelle graduatorie di cui all’art. 2, comma 4, lettere a) e b), dell’Ordinanza ministeriale 10.7.2020, n. 60.

Sulla base delle domande presentate per ciascuna classe di concorso, il sistema attribuirà i posti disponibili.

Il sistema è preparato anche all’attribuzione dei posti di sostegno da graduatorie  ai docenti privi del titolo di specializzazione, qualora le relative graduatorie si esauriscano. Una prospettiva non lontana dal realizzarsi, tanto che qualche aspirante ha chiesto di dare priorità a questa tipologia di supplenza rispetto al posto comune. Il sindacalista Paolo Pizzo UIL Scuola ci spiega la differenza nel question time organizzato su Orizzonte Scuola TV.

C’è anche chi non ha presentato la domanda

La maxiconvocazione era aperta a tutti gli aspiranti inseriti in GaE e GPS, ma probabilmente non tutti avranno presentato la domanda.

Alcuni forse hanno “rinunciato”  a priori, credendo di avere una posizione in graduatoria tale da non consentire di aspirare alla supplenza, anche se il consiglio era quello di presentare comunque la domanda per due motivi: nessuno può conoscere la scelta degli aspiranti che ci precedono, se per assurdo tutti hanno chiesto l’attribuzione di spezzoni le cattedre libere sono tante di più. Inoltre la domanda funge come detto da maxiconvocazione e potrà essere utilizzata anche per disponibilità successive, che si venissero a creare dopo la chiusura delle istanze.

Le disponibilità pubblicate dagli uffici Scolastici infatti vanno intesi “con le pinze”. Possono ancora subire modifiche in base agli ultimi scorrimenti delle graduatorie per il ruolo nonché per le assegnazioni provvisorie dei docenti a tempo indeterminato.

Operazioni che negli uffici Scolastici si susseguono a ritmo serrato, per rispettare la scadenza di attribuzione di tutti gli incarichi entro il 31 agosto.

Potrebbe esserci anche qualche aspirante che non avrà presentato la domanda per il malfunzionamento di Istanze online. Ci auguriamo che questo non sia accaduto, i sindacati avevano chiesto al ministero di  concedere la proroga  fino al 23 agosto, in modo tale da non inficiare le operazioni ma di consentire un tempo più disteso per far fronte alle innumerevoli problematiche che gli aspiranti hanno dovuto fronteggiare nelle ultime ore.

E’ anche accaduto che alcuni uffici scolastici hanno modificato/integrato le disponibilità nelle ultime ore, di conseguenza anche docenti che avevano già inserito la domanda l’hanno ricompilata alla luce delle nuove integrazioni, creando un sovraccarico.

Numero delle domande presentate sufficiente ad attribuire le supplenze 

Il numero delle domande presentate, teoricamente, dovrebbe comunque essere sufficiente per l’attribuzione delle supplenze. Questo non vuol dire che sia corretto che alcuni utenti potrebbero non aver potuto partecipare per un malfunzionamento del sistema, soprattutto se collocati nelle prime posizioni in graduatoria e quindi sicuramente destinatari di nomina.

E’ possibile inviare un quesito a [email protected]

Conseguenze per chi non ha presentato la domanda

Supplenze da GaE e GPS 2021, mancata presentazione dell’istanza o indicazione di alcune sedi: conseguenze

Stampa
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione