Supplenze 2015/16, ad alcuni docenti manca la proroga contratti al 31 agosto, difficoltà per disoccupazione NASPI

Stampa

Ci viene segnalato da alcuni docenti che alcune scuole non hanno provveduto alla proroga dei contratti stipulati su posto vacante.

Un docente ci segnala “Avevo un contratto su cattedra vacante, come da nota del miur mi viene comunque offerto un contratto fino al 30 giugno in attesa della nomina del titolare della cattedra, nomina che non è mai arrivata. A maggio vado per l’ennesima volta in segreteria con regolamento e legge alla mano, spiegando a chi è, o forse è meglio dire dovrebbe essere, del mestiere la situazione e invitandoli a riformulare il contratto. Mi viene risposto che sono polemico e che non capisco nulla.

Torno a lavoro certo delle mie ragioni e convinto una volta finito il contratto a fare ricorso contro la scuola. Il 29 giugno mi chiamano dalla segreteria per informarmi dell’errore da loro commesso, mi invitano a inviare il foglio di richiesta ferie e mi dicono che mi avrebbero prolungato il contratto al 31/08.

Una settimana dopo non è ancora successo nulla, la scuola mi dice che il SIDI non ha attivato il meccanismo per prolungare il contratto e che loro non possono fare niente (credo in realtà che ci fosse un tempo limite per prolungarlo).

Decido di inviare una richiesta formale di accesso agli atti, alla scuola, all’USP di Modena era 8 luglio, non ho mai ricevuto risposta.

Procedo allora con una diffida e messa in mora, inviata ancora al miur alla scuola e all’usp di Modena, a questo punto qualcosa si muove. A fine agosto la scuola crea un nuovo contratto non annullando il precedente, oggi 13 settembre su istanze online trovo il nuovo contratto sospeso per eccessivo numero di ore, eccessivo proprio perché non è stato annullato il precedente.

L’usp di Modena non risponde al telefono perché impegnato nelle immissioni in ruolo, la ragioneria dello stato di Modena chiude il centralino dal 14 luglio al 30 agosto e da due settimane mi dicono essere senza linea, la segreteria della scuola lasciamo perdere.”

Altri docenti ci segnala che la difficoltà è anche per i docenti di scuola primaria.

In realtà alcune segreterie hanno operato male, in quanto solo impropriamente veniva chiamata “proroga” , ma in realtà il prolungamento del contratto andava disposto entro il 30 giugno

Supplenze su posti vacanti: la proroga va disposta entro il 30 giugno

Stampa

Il nuovo programma di supporto gratuito Trinity per docenti di lingua inglese