Supplenti Trento, interrogazione provinciale su graduatorie di istituto e TFA speciale

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

red – Interrogazione a risposta immediata del consigliere della Provincia di Trento Claudio Civettini per l’accoglimento delle richieste dei precari di III fascia, dall’allineamento della riapertura delle graduatorie di istituto al livello nazione, all’attivazione dei TFA speciali.

red – Interrogazione a risposta immediata del consigliere della Provincia di Trento Claudio Civettini per l’accoglimento delle richieste dei precari di III fascia, dall’allineamento della riapertura delle graduatorie di istituto al livello nazione, all’attivazione dei TFA speciali.

INTERROGAZIONE A RISPOSTA IMMEDIATA
(Articolo 155 del regolamento interno)

Interrogo la Giunta provinciale per conoscere

Si sono ripetute ormai troppe volte (non ultima quella del 6 aprile scorso) le manifestazioni civili dei docenti precari per protestare perché il sistema del precariato, sistematicamente utilizzato per decenni è oggi buttato senza rimorsi o valutazioni sulla qualità del lavoro svolto e reso alla Scuola trentina. È sempre più urgente e necessario quindi dare forza alla voce di questi docenti attraverso la riproduzione testuale delle loro legittime richieste, che sono (tra le tante): l’aggiornamento delle graduatorie d’Istituto e la loro riapertura in tempi e modalità uniformi rispetto al contesto nazionale, come la PAT ha disposto per le GPT, per le graduatorie delle Scuole d’Infanzia e degli Istituti professionali; l’immediata attivazione dei TFAS anche in Trentino (appena approvato a livello nazionale), senza essere scaglionati in tre anni, senza veder dimezzati i punti di servizio (dai 12 ai 6 punti per ogni annualità svolta); l’immediata revisione del bando per l’inserimento nelle graduatorie d’Istituto che consenta l’inserimento in seconda fascia, a pettine, con i neo-laureati in SPF, ognuno con il proprio punteggio (titoli e servizio!); il riconoscimento della continuità didattica e dell’anzianità di servizio in termini di punteggio e di precedenza per l’accesso agli incarichi; l’attuazione di un sistema di assegnazione delle supplenze dignitoso ed efficace. Si chiede pertanto cosa intende fare la Giunta in merito alle richieste citate e con che tempi.

Il Consigliere provinciale

Claudio Civettini

WhatsApp
Telegram

Concorso Insegnanti di Religione Cattolica. Scegli il corso specifico di Eurosofia con esempi di unità didattiche. Guarda la demo