Supplenti ancora senza stipendio: Ministero al lavoro per risolvere criticità

WhatsApp
Telegram

Nuovo confronto al Ministero dell’Istruzione tra rappresentanti ministeriali e forze sindacali in merito alle semplificazioni amministrative. 

In base a quanto riporta la Flc Cgil, si è parlato anche degli stipendi dei docenti precari che ancora non hanno ricevuto quanto spetta.

Per il sindacato, la mancata ricezione dello stipendio è “un fatto inaccettabile”: “I supplenti, se non retribuiti in tempo, non solo subiscono il danno della mancata tempestiva ricezione dello stipendio ma anche quello di non poter accedere all’indennità di disoccupazione (Naspi)”.

Il Ministero, tramite il direttore generale Davide D’Amico, ha accolto le osservazioni emerse e ha segnalato la competenza della direzione delle risorse per il pagamento dei supplenti, assicurando, inoltre, la sua attenzione circa la compilazione delle graduatorie al fine di evitare le criticità passate.

Prossimo incontro è fissato per il 27 luglio alle 9:30

WhatsApp
Telegram

Eurosofia. Ultimi posti disponibili per partecipare all’incontro: “PNRR, Start-up per dirigenti scolastici – Attuazione delle linee di investimento”