Superiori quadriennali, si va avanti con la sperimentazione. Carrozza: “il MIUR ha la titolarità” e rimanda decisione finale a costituente

WhatsApp
Telegram

red – Si è svolto ieri un incontro tra il Ministero e i sindacati relativamente alla sperimentazione per ridurre di un anno le secondarie.

red – Si è svolto ieri un incontro tra il Ministero e i sindacati relativamente alla sperimentazione per ridurre di un anno le secondarie.

Presente anche il Ministro, che ha risposto alle obiezioni dei sindacati circa la sperimentazione in atto riguardante 4 scuole statali e 3 paritarie.

I sindacati hanno obiettato la segretezza della sperimentazione, la cui divulgazione è avvenuta grazie ad OrizzonteScuola.it con un articolo datato 25 ottobre.

Punto criticato anche la mancanza del parere del CNPI e la generale assenza di confronto con le organizzazioni sindacali.

Altra obiezione ha riguardato un altro punto denunciato dalla nostre redazione, cioè una selezione in ingresso degli studenti che parteciperanno alla sperimentazione, puntando sulle eccellenze.

La Ministra ha messo l’accento sulla grande quantità di richieste di sperimentazione giunte da tutta Italia, sintomo di una esigenza percepibile nel mondo dell’istruzione.

Ha, inoltre, riaffermato la titolarità del MIUR ad avviare tale sperimentazione, affermando, inoltre, che su questo tema oltre a voler avviare la consultazione aperta, intende fare una riflessione a tutti nel corso della Costituente per la scuola.

Vedi anche

Superiori con 4 anni di studio e non 5, si avvia la sperimentazione tra continuità politica e timori per nuovi tagli

Liceo quadriennale. Si sperimenta su studenti eccellenti e in classi da 25 alunni. Vi piace vincere facile!

Spazi, tempi, metodologie: quali cambiamenti nel liceo a quattro anni?

Fiducia a Letta, nel programma: licei quadriennali, nuove regole per reclutamento e carriera, potenziamento scuola infanzia

WhatsApp
Telegram

Perché scegliere il Corso di Preparazione al Concorso per Dirigente scolastico di Eurosofia?