Sulla scuola da Monti solo sciocchezze, luoghi comuni e falsità

di
ipsef

Vito Meloni (Responsabile nazionale scuola PRC) – Le parole pronunciate da Monti nel suo intervento alla trasmissione televisiva "Che tempo che fa" sono un insulto all’intelligenza delle persone, un cumulo di sciocchezze e di falsità.

Vito Meloni (Responsabile nazionale scuola PRC) – Le parole pronunciate da Monti nel suo intervento alla trasmissione televisiva "Che tempo che fa" sono un insulto all’intelligenza delle persone, un cumulo di sciocchezze e di falsità.

Come tutti sanno e come il solo Monti fa finta di non sapere, il governo ha tentato di innalzare non di 2, ma di ben 6 ore, ovviamente a parità di stipendio, l’orario di lezione settimanale dei docenti per poter tagliare altre decine di migliaia di posti e licenziare altrettanti precari. La qualità della didattica non solo non
c’entra nulla, ma sarebbe stata la prima vittima di quel provvedimento.

È gravissimo poi che Monti parli di difesa corporativa di privilegi. Quali sarebbero i privilegi, professor Monti? Lavorare quanto e più dei colleghi europei per stipendi di gran lunga inferiori? Essere costretti a restare precari per anni ed anni in attesa dei prossimi tagli o del concorso-truffa del suo "bravissimo"
ministro Profumo?

È un bene, invece, che la giusta reazione degli insegnanti abbia impedito che sulla pelle della scuola e dei suoi lavoratori si perpetrasse l’ennesimo scempio, con l’unica finalità di continuare a tagliare risorse, quelle stesse risorse che vengono generosamente elargite alla scuola privata.

Quanto agli studenti, trattati da Monti come "utili idioti" strumentalizzati dagli adulti, la migliore risposta la stanno dando con la consapevolezza e la maturità con cui gestiscono le occupazioni, le autogestioni, i cortei e tutte le altre forme di mobilitazione alle quali stanno dando vita per riprendersi la parola e che, ne può star certo, non si fermeranno.

Monti bacchetta i docenti: "indisponibilità a fare due ore in più". Il video. USB: "macchina diffamatoria"

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione