Sui docenti non vaccinati messi negli scantinati si sta facendo mobbing, Pacifico (Anief) ricorda che le scuole non sono caserme

WhatsApp
Telegram

“Il problema fondamentale sui docenti non vaccinati rimane quello del Green pass: noi abbiamo fatto ricorso spiegando che non bisognava attuare alcuna discriminazione. La scuola non è una caserma ma luogo di educazione. Bisogna finirla di prendersela sempre contro il personale docente: nell’ultimo grado di giudizio dimostreremo che il principio di comune convivenza deve prevalere”.

A sostenerlo è stato Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, nel corso della diretta social “Perché mettere gli insegnanti in cantina?”: al centro della trasmissione c’era  l’applicazione del Decreto Legge 24/22, cui ha fatto seguito una nota ministeriale dello stesso tenore, che alcuni presidi hanno interpretato in modo anomalo, andando a collocare i loro insegnanti non vaccinati in stanzette o addirittura in sottoscala e “sgabuzzini”: una circostanza che ha prodotto anche la richiesta di un’interrogazione parlamentare.

 

Ci è stato detto che non eravamo noi deputati a verificare il contenuto in Gazzetta Ufficiale del Green pass – ha ricordato il presidente a capo del giovane sindacato autonomo -. Comunque non ci fermiamo e proseguiamo la nostra battaglia in tribunale. Come non tolleriamo il passaggio dei 4.000 docenti non vaccinati a 36 ore di lavoro settimanale, come se fossero inidonei. È chiaro che se ci sono dirigenti scolastici che mettono i docenti negli scantinati fanno un’operazione di mobbing”.

 

Il sindacalista leader dell’Anief ha quindi specificato che “il ministero dell’Istruzione sostiene che di norma il docente durante la settimana non svolge solo le 18 o 24 ore di lezione frontale e limitando l’impegno dei non vaccinati a quella quota si sarebbero discriminati gli altri docenti: non scherziamo, perché nei giudizi in tribunale non si potrà tacere una cosa del genere. Secondo noi non può essere l’amministrazione a quantificare il monte orario settimanale. Non stiamo in uno stato di Polizia”, ha concluso Pacifico.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo, corso di preparazione valido per preselettiva, scritto ed orale. Con esempi. Ultimi giorni a prezzo scontato