Sugli esami di maturità la ministra Giannini prepara l’ennesimo regalo alle scuole private

WhatsApp
Telegram

Vito Meloni, Responsabile Nazionale Scuola PRC SE –  La proposta della ministra Giannini, già avanzata alcune settimane fa e ribadita ieri nel videoforum di Repubblica, di comporre le commissioni per gli esami di maturità con soli insegnanti interni è l’ennesimo regalo che questo Governo vuole fare alle scuole private.

Vito Meloni, Responsabile Nazionale Scuola PRC SE –  La proposta della ministra Giannini, già avanzata alcune settimane fa e ribadita ieri nel videoforum di Repubblica, di comporre le commissioni per gli esami di maturità con soli insegnanti interni è l’ennesimo regalo che questo Governo vuole fare alle scuole private.

La "grande innovazione" di Renzi e dei suoi ministri non fa altro che riproporre, nella scuola come in altri campi, le ricette già sperimentate con esiti disastrosi dalle destre nel recente passato. Le commissioni di soli docenti interni, infatti, furono introdotte nel 2002 dall’allora ministra Moratti, e furono cancellate dopo qualche anno a seguito dell’indignazione di tutto il mondo della scuola.

La modifica delle commissioni d’esame completerebbe il ridisegno della scuola di Renzi e della Giannini che ripercorre integralmente i contenuti della proposte di legge Aprea, condivisa nella scorsa legislatura anche dal PD.

Il 10 ottobre saremo in piazza con gli studenti e gli insegnanti anche contro questa ulteriore proposta indecente.

Esami di stato secondaria 2015, si va verso la commissione interna. Nelle prossime settimane le indicazioni

WhatsApp
Telegram