Successo per il workshop formativo Udir “Dal ministero dell’Istruzione alla scuola dell’Autonomia: dirigere al tempo del Pnrr tra sicurezza, edilizia e investimenti”

WhatsApp
Telegram

Centinaia di presidi oggi con Udir e Eurosofia a Viagrande a Catania con il sottosegretario Floridia (M5S), il direttore USR Sicilia Pierro, il dirigente ATA Catania Grasso, il coordinatore ds USR Sicilia Moschella, il giudice Guarrinello, l’ingegnere Saccone, l’ex provveditore Leone, i dirigenti scolastici Panarello, Zingales e Lo Scrudato. È stato presentato anche il manifesto #Udir per le politiche 2022 con le azioni fatte e gli obiettivi da raggiungere.

Presentato dunque il Manifesto #Udir per il nuovo Parlamento dopo il dialogo fruttuoso che ha portato alcune azioni decisive e la nuova organizzazione della struttura nazionale del giovane sindacato della dirigenza scolastica nel consiglio nazionale pomeridiano.

Le nuove sfide per rimuovere gli ultimi vincoli sulla mobilità, le discriminazioni negli stipendi rispetto alle altre aree della dirigenza e rispetto agli stessi dirigenti scolastici assunti prima e dopo il 2001, per armonizzare responsabilità sulla sicurezza e valorizzare senza persecuzioni, per rivedere i criteri del dimensionamento, per dirigere insieme a un middle management che porti ogni scuola a esercitare la propria piena autonomia, per garantire il diritto all’istruzione di tutti e coinvolgere tutta la comunità educante, per promuovere le risorse umane e ottenere utili risorse finanziarie all’interno del PNRR.

WhatsApp
Telegram

“Come compilare il nuovo pei pagina dopo pagina”. Dal 3 ottobre un nuovo corso tecnico/pratico di Eurosofia