Stupro minori, è emergenza: solo in Campania nel 2022 ci sono stati 2.027 minori denunciati. L’appello: “Se vengono meno famiglia e scuola c’è responsabilità collettiva”

WhatsApp
Telegram

Lo scorso anno, in Italia sono stati denunciati per reati a sfondo sessuale 2.027 minori di cui 436 stranieri, in Campania 104 di cui 7 stranieri.

Lo rende noto il Garante campano dei detenuti, Samuele Ciambriello, che dice, riporta l’Ansa: “Questi dati rispondono all’idea che si ha della donna e mi allarmano“.

Anche qui – sottolinea – se vengono meno la famiglia, la scuola e le istituzioni c’è una responsabilità collettiva. E’ chiaro che già da piccoli i ragazzi sui social media hanno una deformazione sessuale, vista la loro presenza sulle piattaforme web nelle quali spesso ci sono video di donne e di adolescenti vittime di abusi e discriminazioni. Tali stereotipi e standard si stanno però combattendo sempre di più, cercando di aiutare ciascuna donna a sentirsi sicura nella sua autenticità. Anche per questi reati, quindi, i minori sono solo adolescenti a metà“.

Sul tema stupri interviene il prefetto di Palermo Maria Teresa Cucinotta, proprio partendo dai fatti avvenuti nella città siciliana al centro delle cronache degli ultimi giorni: “Io non colpevolizzerei la città. L’episodio è gravissimo, va condannato. Dobbiamo favorire il cambiamento della cultura. Perché è molto grave che i ragazzi, addirittura uno all’epoca dei fatti fosse minorenne, manifestino questa cultura veramente maschilista. Il lavoro che si deve fare è soprattutto culturale. Abbiamo delle strutture come la scuola che è eccellente in questa città con la quale lavoriamo, qui va implementato questo aspetto educativo e culturale“, ha detto Cucinotta.

Dobbiamo essere vicini alle persone e alle famiglie – ha aggiunto il prefetto – anche questi ragazzi vanno aiutati al di la che dovranno essere sanzionati. Si deve andare avanti sviluppare le mentalità migliori, condannare e favorire il superamento di questa cultura così ancorata a canoni maschili dagli esiti veramente drammatici come mostrano tutti gli episodi di femminicidio che purtroppo questa estate sono stati parecchi“.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri