Studiare all’estero nei Collegi del mondo: formazione d’eccellenza per studenti superiori

di redazione

item-thumbnail

Imparare a conoscere e praticare le lingue, interiorizzare competenze trasversali come il problem solving o la capacità di adattamento, accettare le diversità culturali: sono, questi, soltanto alcuni dei motivi per cui sarebbe consigliabile svolgere un periodo di formazione in un altro contesto culturale e sociale.

Studiare all’estero, soprattutto se questo garantisce una presenza umana varia e internazionale, rappresenta infatti un impareggiabile valore aggiunto nella carriera di un giovane.

Consapevoli di ciò, istituzioni ed enti di formazione e istruzione organizzano, su diversi livelli, programmi che possano garantire alle studentesse e agli studenti più meritevoli la possibilità di svolgere periodi di studio all’estero.

Tra questi, è il caso di segnalare l’iniziativa che ogni anno è portata avanti dal Movimento dei Collegi del Mondo, Movimento che tra le sue mission contempla l’internazionalizzazione dell’istruzione.

In quest’ottica, il Movimento ha bandito un concorso per l’accesso a un periodo biennale di formazione all’estero rivolto a studentesse e studenti superiori di 18 Paesi nel mondo (Swaziland, Tanzania, Canada, USA, Costa Rica, Armenia, Cina, Giappone, Hong Kong, India, Singapore, Thailandia, Bosnia Erzegovina, Germania, Italia Norvegia, Paesi Bassi e Regno Unito).

La formazione prevede, a fine percorso, il rilascio di un particolare titolo di studi: stiamo parlando del Diploma di Baccellierato Internazionale, un titolo che a tutti gli effetti equivale al diploma di scuola superiore italiano (ai sensi della L 738 del 2986), e che dunque abilita all’iscrizione all’Università.

Per conseguire questo particolare Diploma, studenti e studentesse dei 18 Paesi sopra menzionati dovranno seguire un percorso di studi che alle materie usuali affiancherà discipline di alta formazione, lo studio della teoria della conoscenza, nonché attività di ordine sportivo e sociale.

Possono partecipare alle selezioni per accedere ai Collegi del Mondo giovani studenti e giovani studentesse iscritti in quest’anno scolastico al III anno del proprio corso di studi. Per l’Italia, il Movimento mette a disposizione 40 posti, alcuni dei quali potranno usufruire, anche secondo il bisogno economico dei beneficiari, di Borse di studio. La data di scadenza per inviare le candidature di partecipazione al concorso per l’accesso ai Collegi internazionali e per l’assegnazione delle borse di studio è fissata al giorno 4 novembre 2019 (maggiori informazioni sul programma sono disponibili qui).

Versione stampabile
Argomenti: