Studenti sparano alla prof, Marcello Foa: “Ridicoli 5 giorni di sospensione. Serve il riformatorio”

WhatsApp
Telegram

“5 giorni di sospensione? Ridicolo. In una società sana in cui l’autorità viene rispettata, questi studenti dovrebbero andare al riformatorio servono misure molto drastiche. Tutto ciò è gravissimo e inaccettabile”.

Lo ha detto Marcello Foa, giornalista e scrittore, nel corso del suo intervento a Ore 14 su Rai2, commentando l’episodio di qualche giorno fa che ha visto alcuni studenti sparare in classe alla docente pallini di gomma.

E’ lo specchio di questo fenomeno di disgregazione socialeprosegue. L’autorità parentale è molto debole e si delega l’educazione alla scuola che non è in grado di fornirla e i ragazzi sono abbandonati a loro stessi“.

Perchè 5 giorni di sospensione? “Non è solo il fattore punitivo. Dobbiamo cercare di andare oltre. Questi ragazzi vivono in una delle dimensione parallela. Di sicuro è mancato qualcosa dalle famiglie, anche se queste sono cadute dalle nuvole. I ragazzi non si rendono conto“, risponde la dirigente scolastica della scuola.

Foa rincara la dose: “Non è la bravata di uno. Mi preoccupano le risate di tutti i compagni“.

Studente colpisce con pistola ad aria compressa docente, in fondo è tutto un videogame. “Un giorno di educazione civica?”, sui social si chiedono interventi più severi. “Manca rispetto per i docenti”

Sparano alla docente durante la lezione: “Punizione esemplare, puliscano le aule per un mese”. L’affondo di Donazzan

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023, diventa docente di sostegno: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, a richiesta proroga di una settimana