Studenti Scienze formazione primaria al Miur: chiedono distinzione con diplomati magistrale e tutela titolo sostegno

Di
Stampa

red – Alcuni studenti del Corso di Laurea in Scienze della formazione primaria (nuovo ordinamento) di diverse Università italiane, grazie ad una campagna condotta su Twitter e Facebook hanno ottenuto degli incontri al M.I.U.R. e a Montecitorio. Le richieste e le risposte.

red – Alcuni studenti del Corso di Laurea in Scienze della formazione primaria (nuovo ordinamento) di diverse Università italiane, grazie ad una campagna condotta su Twitter e Facebook hanno ottenuto degli incontri al M.I.U.R. e a Montecitorio. Le richieste e le risposte.

comunicato del gruppo Sfp Lm85bis – Una delegazione di studenti universitari del nuovo Corso di laurea magistrale in Scienze della formazione primaria LM-85bis (corso attivato nel 2011 dall’allora Ministro Maria Stella Gelmini) si è recata il 2 luglio a Roma per incontrare alcuni funzionari del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (tra cui il Capo Dipartimento dell’Istruzione Dott. Luciano Chiappetta), la Deputata Simona Malpezzi (PD) e la Senatrice Francesca Puglisi (PD) per discutere di alcune importanti problematiche riguardanti il loro futuro professionale.

Seguici anche su FaceBook. Lo fanno già in 114mila

Gli incontri sono stati ottenuti grazie ad un lavoro di rete tra studenti iscritti al succitato Corso di laurea appartenenti a diversi Atenei che hanno cominciato a "twittare" in massa a diversi componenti del Parlamento italiano (tra cui il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, la Ministradell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Stefania Giannini, alcuni componenti della VII Commissione Cultura, Scienza e Istruzione sia della Camera che del Senato) e ad alcuni funzionari del M.I.U.R. (tra i quali il Capo di Gabinetto Dott. Alessandro Fusacchia).

Gli stessi studenti hanno contestualmente creato un gruppo su Facebook (#sfplm85bis) che ad oggi conta quasi 800 iscritti sulla quale si sono confrontati e hanno stilato un documento contenente le loro istanze, documento che è stato inviato al Dott. Fusacchia, all’Onorevole Malpezzi, alla Senatrice Puglisi e ai Capi di Dipartimento dei Corsi di laurea in Scienze della formazione primaria dei diversi Atenei italiani.

Le richieste degli studenti vertono su due fronti; essi chiedono

  • che venga effettuata una distinzione netta tra il loro titolo di studio e quello dei diplomati magistrali, i quali grazie al recente Decreto del Presidente della Repubblica (25 marzo 2014) sono riusciti ad accedere alla cosiddetta seconda fascia delle graduatorie fino ad allora riservata ai laureati.
  • una tutela per ciò che concerne il corso di specializzazione universitario per il sostegno, corso istituitonel 2011 che prevede l’accesso a tutti coloro che sono in possesso di abilitazione per l’insegnamento e quindi, da marzo 2014, anche ai diplomati magistrali.

La delegazione universitaria che ha presenziato ai tre incontri ha trovato da parte dei funzionari e delle parlamentari una grande disponibilità all’ascolto e al confronto. Per ciò che concerne la prima richiesta, i margini di manovra sono inesistenti. Si è riscontrata invece una maggiore apertura per ciò che riguarda il Corso di specializzazione per il sostegno, ma bisognerà attendere che le nuove proposte vengano tradotte in provvedimenti legislativi per poter cantare vittoria.

Gli studenti ringraziano i loro interlocutori per la disponibilità dimostrata. Non si ritengono, però, ancora pienamente soddisfatti, chiedono altre soluzioni che premino la meritocrazia ed il valore della formazione e sottolineano che continueranno a lottare e a far sentire la loro voce. Invitano inoltre gli altri studenti iscritti al Corso di laurea in Scienze della formazione primaria a prendere parte alle iniziative attraverso l’iscrizione al gruppo Facebook #sfplm85bis e l’adesione alla campagna su Twitter (ricercando l’hashtag #sfplm85bis).

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur