Studenti, quoziente intellettivo aumenta alla fine dell’anno scolastico. Più si studia più si è intelligenti

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Una ricerca pubblicata sulla rivista Psychological Science, condotta da Stuart Ritchie della University of Edinburgh insieme a Elliot Tucker-Drob della University of Texas a Austin, ha rivelato che il quoziente intellettivo (QI) degli studenti aumenta a fine anno scolastico. 

L’incremento del QI, come riportato dall’Ansa, può arrivare ad oltre 5 punti, rispetto all’inizio dell’anno scolastico.

La ricerca ha coinvolto 615.812 individui e si è articolata in 42 set di dati raccolti da 28 studi.

L’esistenza di un legame tra quoziente intellettivo di un individuo e numero di anni di scolarizzazione è ben nota, osserva Ritchie, ma finora non era stato possibile stabilire la ‘direzione’ di questa associazione; ovvero si è più intelligenti e quindi si studia di più e si raggiungono livelli di istruzione più elevati o, viceversa, è proprio studiando di più che si diventa più intelligenti?”

La ricerca suddetta indirizza verso la seconda possibilità, secondo cui studiando si diventa più intelligenti.

In media, l’aumento del QI a fine anno è di 3,394 punti.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione