Studenti plusdotati destinatari di progetti di sostegno specifici e azioni per valorizzare il loro talento: proposta di legge in Piemonte

WhatsApp
Telegram

Gli studenti plusdotati sono riconosciuti come soggetti destinatari di progetti di sostegno didattico specifici e azioni per garantire la piena integrazione scolastica e valorizzare il loro talento: questo è quanto prevede la proposta di legge presentata da Raffaele Gallo (Pd) che va a modificare la legge regionale 28/2007 su Istruzione, diritto allo studio e libera scelta educativa. Lo comunica la Regione Piemonte.

Con questa legge vogliamo dare copertura normativa in Piemonte a un fenomeno che riguarda l’8 per cento degli studenti italiani – spiega il primo firmatario – ma che spesso non viene riconosciuto, con il rischio di generare nei ragazzi con alto quoziente intellettivo forme di disagio sociale. E vogliamo stimolare l’approvazione di linee guida nazionali che riconoscano i ragazzi plusdotati e ne favoriscano l’inclusione anche attraverso un’offerta didattica qualificata.

La norma stanzia inoltre risorse a partire dal 2023 – precisa – per formare i docenti e informare e sensibilizzare sul tema, in modo da aiutare le famiglie a riconoscere le peculiarità della plusdotazione nei propri figli”.

Il provvedimento sarà oggetto di ulteriori approfondimenti con la Giunta prima di passare all’esame dell’articolato.

Studenti plusdotati, alcuni profili utili per lo sviluppo cognitivo, emotivo e sociale dei soggetti gifted

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur