Se l’insegnante è donna gli studenti tendono di più a chiacchierare, utilizzare il cellulare, andare in bagno senza il permesso e chiedere trattamenti di favore

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il pregiudizio di genere non esiste soltanto nei rapporti tra pari ma anche in quelli tra professori e alunni. Gli studi, condotti dalla Eastern Washington University di Cheney (Washington State) sono riportati dal Corriere.it

Li riportiamo così come presentati.

UNIVERSITÀ

Il primo studio, come riferisce il Corriere.it., è stato condotto su 300 università statunitensi, ove sono stati intervistati 88 professori.

Dallo studio è emerso che gli studenti  sono più portati a chiedere un trattamento di favore a una professoressa rispetto ad un professore.

Le donne, inoltre, intrattengono con gli studenti rapporti più amichevoli, ragion per cui i primi sono inclini a chiedere aiuto anche per problemi personali. Il che costituisce un notevole carico emotivo e psicologico per le docenti, a tutto discapito della loro carriera.

Il secondo studio si è fondato sulle risposte di 122 studenti frequentanti un college statale (età 18-22). Dalle risposte è emerso che coloro i quali sono convinti di meritare di più, a prescindere dalle prestazioni, “hanno più probabilità di chiedere trattamenti di favore alle professoresse, con rimostranze di vario genere qualora non ottengano quanto richiesto”.

Secondo la psicologa della Eastern Washington University , Amani El-Alayli, protagonista dello studio, gli studenti sono più arroganti con le professoresse anche a causa del pregiudizio che i professori sono più rispettati e autorevoli.

SCUOLA

I comportamenti, risultanti dalle due indagini, si riscontrano già durante gli anni della scuola, come dimostra un’indagine svolta dal sito “Moneyish”, sito di finanza personale al femminile del Dow Jones Media Group.

Gli alunni, in presenza di una docente, sono più portati ad assumere i seguenti comportamenti:

  • allontanarsi senza permesso dalla classe;
  • andare in bagno senza chiedere il permesso;
  • chiacchierare;
  • usare il cellulare.

Fonte

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare