“Studenti non sacrificabili, abbiamo lavorato tutta l’estate per riportali a scuola”, a dirlo la ministra Azzolina

Stampa

“Spiace ce qualcuno pensi che studenti e studentesse possano essere sacrificabili. La scuola ha dato tanto, abbiamo lavorato tutta l’estate per riportare gli studenti in presenza”.

A dirlo, con un pizzico di orgoglio per il lavoro fatto, la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina a Di Martedì.

Azzolina ha anche affermato di aver richiesto i test rapidi per le scuole per evitare un blocco della classe per ogni raffreddore.

Stampa

Black Friday Eurosofia, un’ampia e varia scelta di corsi d’aggiornamento pratici e di qualità con sconti imperdibili