Studenti inneggiano ad Hamas, Renzi: “Il problema non lo risolvono i giudici, ma lo studio. Serve un gigantesco investimento nell’educazione”

WhatsApp
Telegram

Durante il suo intervento a “L’Aria che tira” su La 7, l’ex presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ha espresso una posizione chiara riguardo le manifestazioni pro-Palestina e la situazione nel Medio Oriente.

Renzi ha sottolineato che, mentre manifestare per la Palestina è un diritto, è fondamentale riconoscere che oggi Hamas rappresenta un grave ostacolo alla causa palestinese.

Renzi ha descritto Hamas come l’equivalente moderno di nazismo e fascismo nel contesto del conflitto israelo-palestinese. Il leader di Italia viva esortato i giovani, in particolare quelli che hanno recentemente inneggiato ad Hamas, a educarsi sulla storia, leggendo le lettere dei condannati a morte della Resistenza durante la Seconda Guerra Mondiale, condannati dai regimi fascista e nazista.

Le dichiarazioni di Renzi arrivano in risposta ai commenti del ministro Valditara riguardo gli studenti che hanno mostrato supporto ad Hamas. Renzi ha sottolineato la necessità di evitare la superficialità nell’approccio a questioni così complesse e delicate, evidenziando come la magistratura non possa essere vista come una soluzione a problemi radicati e ideologici.

L’ex Primo Ministro ha sottolineato l’importanza di un “gigantesco investimento nell’educazione” per combattere l’ignoranza e promuovere una comprensione più profonda delle questioni in gioco nel conflitto israelo-palestinese. Una maggiore educazione potrebbe aiutare a prevenire la glorificazione di gruppi estremisti come Hamas e a favorire una discussione più informata e costruttiva.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri