Studenti in piazza il 6 ottobre per cultura e lavoro

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Andrea Russo – Sabato 6 ottobre saremo in piazza a Roma per cultura e lavoro, insieme a tutte le organizzazioni, i movimenti, i sindacati che vogliono difendere la cultura come pilastro centrale dello sviluppo e della crescita del nostro Paese.

Ci mobilitiamo perché vogliamo che si torni a investire sul nostro futuro, che si riprenda a parlare di studenti, giovani, prospettiva e comunità, che ha nella valorizzazione delle arti e della formazione uno dei suoi elementi centrali.

All’articolo 9 della nostra carta si dice “La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione”. La cultura deve tornare a rappresentare uno strumento di emancipazione, di libertà, oltre a rappresentare un patrimonio di incredibile valore per tutti noi.

;Bisogna combattere contro chi sostiene che la cultura sia inutile – dichiara Andrea Russo, Coordinatore regionale della Rete degli Studenti Medi del Lazio perché invece rappresenta un mezzo fondamentale per la crescita delle nuove generazioni. Senza cultura, senza istruzione, ci sono solo le fake news, l’ignoranza, il pressappochismo. Per questo ci vediamo sabato mattina a Piramide, dalle 10.”

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione