Studenti in classe ad ottobre. Il Veneto ci pensa: “Rinvio per aiutare il turismo”

Stampa

A scuola in ottobre? In Veneto si pensa di allungare le vacanze estive per gli studenti e, di conseguenza, la stagione balneare. Non è una novità: quasi ogni anno il tema si ripresenta. Questa volta i comuni della costa veneta hanno scritto al ministro del Turismo, Massimo Garavaglia.

Oggi, nella riunione di Giunta, l’assessore all’Istruzione, Elena Donazzan, porrà la questione. A Il Gazzettino interviene Roberto Nesto, presidente della Conferenza dei sindaci della costa veneta: “Per luglio e agosto ci si aspetta una buona presenza di ospiti. L’incognita è per settembre. Abbiamo deciso di scrivere al ministro chiedend di posticipare l’inizio della scuola o di favorire la settimana corta”. Plaude all’iniziativa l’assessore Donazzan: “Io stessa avevo proposto di posticipare, ma avevo registrato la contrarietà delle famiglie. Alla luce della pandemia, credo che l’argomento vada ridiscusso”.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur