Studenti diventano prof: insegnano l’italiano ai profughi che scappano dalla guerra in Ucraina

WhatsApp
Telegram

Un progetto dei salesiani Don Bosco della parrocchia San Francesco d’Assisi di Terni che fa diventare gli studenti docenti di italiano con il compito di insegnare la nostra lingua ai profughi ucraini che fuggono dalla guerra.

Il progetto, si legge sul sito Terni Today, realizzato in collaborazione con i servizi sociali del Comune di Terni, è nato dall’iniziativa dei Salesiani che all’arrivo dei profughi hanno proposto ad alcuni ragazzi dell’oratorio di dare vita ad una piccola scuola per l’insegnamento dell’italiano.

Sono state formate tre classi rivolte a bambini, adolescenti e adulti (questi ultimi sono seguiti da professori dei licei e delle scuole medie).

Gli studenti più giovani sono una trentina in tutto, fin dall’inizio hanno dimostrato particolare attenzione e voglia di apprendere la lingua italiana.

Inoltre, sembrano essere molto seguiti i giovani professori “in erba” che la mattina siedono sui banchi di scuola come studenti.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur