Studenti di tutta Italia “Pazzi per la chimica!”

di redazione
ipsef

Federchimica – Un sito web, un viaggio nel tempo e il giornale dei piccoli chimici vincono il Concorso Nazionale promosso dal MIUR per l’Anno internazionale della Chimica

Federchimica – Un sito web, un viaggio nel tempo e il giornale dei piccoli chimici vincono il Concorso Nazionale promosso dal MIUR per l’Anno internazionale della Chimica

Se la scienza on-line fosse gestita da ragazzi di terza media, se Leonardo da Vinci scoprisse il mondo di oggi grazie a guide turistiche dodicenni e se i giornali fossero scritti anche da scienziati in erba, forse oggi la chimica sarebbe
più compresa e apprezzata.

Lo dimostrano i lavori vincitori del Concorso Nazionale "Tutti pazzi per la chimica!" per le scuole medie; tre elaborati molto diversi tra loro, accomunati da una grande creatività e soprattutto da uno sguardo diverso sulla chimica, scevro
da pregiudizi e con la convinzione che anche grazie ad essa si possa costruire un mondo migliore.

Devono pensarla così anche organismi internazionali di prima grandezza, come l’ONU, che ha riconosciuto la chimica come scienza fondamentale per lo sviluppo sostenibile del pianeta proclamando il 2011 "Anno internazionale della chimica". Per celebrare il 2011 il Ministero dell’Istruzione, Federchimica – Federazione nazionale dell’industria chimica e la Società Chimica Italiana hanno siglato un Protocollo di Intesa che prevede manifestazioni dedicate soprattutto al mondo della scuola.

La prima iniziativa è stata appunto il Concorso Nazionale "Tutti pazzi per la Chimica!" per l’anno scolastico 2010-2011 che si è concluso nei giorni scorsi.
Il Concorso ha visto la partecipazione di un centinaio di classi di tutta Italia per un totale di oltre 2500 ragazzi coinvolti.
I vincitori, una terza, una seconda e una prima media, rispettivamente di Roma, Ravenna e Catania, hanno vinto tre viaggi presso i principali Musei della scienza d’Europa (Monaco, Napoli e Milano) per approfondire ulteriormente il
proprio rapporto con la chimica.

"Chimicamica2011.it" è il progetto vincitore, realizzato dai ragazzi di terza media dell’Istituto Massimiliano Massimo di Roma.
Un sito web tutto dedicato alla chimica, alla sua presenza nella nostra vita di tutti i giorni e al suo ruolo per la salute e per l’ambiente. Con una grafica divertente e un linguaggio chiaro e puntuale nei riferimenti scientifici, il sito parla di chimica a 360°: dalle energie rinnovabili, alle reazioni chimiche in cucina, fino alla chimica dell’innamoramento. Spiega però anche come e dove studiare chimica e quali sono gli aspetti più interessanti della professione del chimico.

"Il viaggio nel tempo di Leonardo da Vinci" è il vincitore del secondo premio, si tratta di una storia a fumetti realizzata dalla II C della scuola secondaria di Primo Grado di Fusignano in provincia di Ravenna.
Leonardo, nell’organizzare il suo viaggio con la macchina del tempo alla ricerca di Dante, per errore arriva a Fusignano, dove incontra gli alunni della II C, i ragazzi decidono di accompagnarlo alla scoperta della città e delle sue meraviglie moderne facendogli scoprire come molto di quello che abbiamo oggi, dai farmaci agli elettrodomestici, ai mezzi di trasporto è stato creato anche grazie alla chimica. In un susseguirsi di continua meraviglia per Leonardo anche gli studenti riflettono sul proprio futuro e su quanto potranno scoprire ancora grazie alla chimica.

"Chimicamente parlando – Il giornale dei piccoli chimici!" è il progetto vincitore del terzo premio realizzato dai più piccoli, gli alunni della 1 Ap della scuola media Pluchinotta di S. Agata li Battiati in provincia di Catania.
Si tratta di un giornalino vero e proprio, che prevede per ogni ambito della nostra vita (l’alimentazione, la salute, i trasporti, l’agricoltura, la casa…) dei veri e propri articoli e servizi giornalistici e delle interviste e testimonianze sull’importanza della chimica.

Una menzione speciale è stata infine riconosciuta alla Classe II M della Scuola Moscati Mameli di Milano, per il progetto "Calendario 2011: Anno Internazionale della Chimica" per l’alto valore scientifico e sociale del Progetto.

Tutti i progetti esaminati dalla giuria sono stati un esempio di grande creatività e approfondimento da parte degli studenti e dei loro insegnanti e hanno dimostrato di aver colto pienamente lo spirito che animava il concorso.

I progetti vincitori sono disponibili sul sito www.chimica2011.it

NOTA

Il 2011 è l’Anno Internazionale della Chimica: lo ha proclamato l’ONU affidando la responsabilità dell’evento all’UNESCO, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura, e a IUPAC, l’Unione
Internazionale della Chimica Pura ed Applicata.

L’Anno 2011, celebrativo delle conquiste della chimica e del suo contributo al benessere dell’umanità, rappresenta uno degli appuntamenti che le Nazioni Unite hanno creato nell’ambito del decennio dedicato all’educazione allo sviluppo
sostenibile (2005-2014).

In Italia le celebrazioni ufficiali (oltre 200 gli eventi in programma) sono coordinate da un Protocollo di Intesa siglato tra Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Società Chimica Italiana e Federchimica, la Federazione nazionale dell’industria chimica e sono pubblicate sul sito www.chimica2011.it

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione