Studenti devastano scuola e causano danni per 60mila euro. Il preside: “Saranno espulsi, le regole sono chiare”

WhatsApp
Telegram

Due studenti si sono resi protagonisti di gravi danneggiamenti di un istituto scolastico in Toscana. Il dirigente scolastico, a La Nazione, afferma che, una volta ricevuta la comunicazione ufficiale riguardante la denuncia per danneggiamenti, la decisione di espellere i due studenti sarà definitiva.

Il preside ha sottolineato che i due studenti sono stati già allontanati dal convitto per questioni disciplinari e che il consiglio di disciplina, che dovrà riunirsi, è orientato verso la stessa decisione.

La distruzione delle lavagne Lim di tutte le classi del tecnico agrario e del tecnico forestale, insieme ad altri arredi e suppellettili, ha causato un danno di circa 60.000 euro. L’attività didattica continua e i fornitori dei supporti informatici sono già stati contattati per ripristinare al più presto la normalità.

Il dirigente scolastico ha dichiarato che episodi come questo coinvolgono e offendono l’intera comunità scolastica e che è importante richiamare l’attenzione dei ragazzi alle regole del vivere civile. Il preside ha invitato i genitori a una forte riflessione sul fatto che solo la collaborazione tra scuola e famiglia può favorire la crescita sana ed equilibrata dei loro figli.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno IX ciclo. Segui un metodo vincente. Non perderti la diretta di oggi su: “Intelligenza emotiva, creatività e pensiero divergente”