Studenti comprano due topi e lanciano l’allarme sporcizia per occupare la scuola. La preside: “Azione solo per creare scompiglio”

WhatsApp
Telegram

Prima hanno tentato di occupare la loro scuola facendo leva sulla rivalità con un altro liceo, poi, visto che la cosa non aveva seguito, hanno avuto una “brillante” idea: comprare due topi e metterli nelle aule così da sfruttare il dibattito sulla sporcizia della Capitale e far sì che le lezioni fossero sospese e ottenere campo libero per l’occupazione.

È quanto hanno fatto tre studenti di un liceo di Roma, come riferisce Il Messaggero che dà la notizia.

Il trio ha acquistato due roditori, li ha introdotti a scuola e poi li ha immortalati, pubblicando le foto sui social e gridando allo scandalo. Gli scatti sono diventati subito virali.

L’euforia per la bravata è stata però smorzata dalla preside del liceo che ha mandato una circolare a tutti gli studenti: “Sono stati trovati due animali, uno nel bagno dei ragazzi e uno in classe. Ne è stata subito informata la città metropolitana, per un intervento immediato. I due animaletti sono stati catturati”, si legge sul documento

La dirigente scolastica ha sottolineato come il gesto sia stato fatto “per creare scompiglio e offrire un’occasione di protesta”. Un’azione definita dalla preside “sciocca”. Uno dei professori ha deciso di salvare il gerbillo e l’ha adottato, sconosciuto invece il destino del degu.

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario secondaria: diventerà annuale. Nessuna prova preselettiva. Eurosofia mette a disposizione i propri esperti