Studenti. Come ti falsifico notizia sul giornale per marinare la scuola. La creatività al potere

di redazione
ipsef

red – Recitava qualcuno. E di creatività i nostri studenti ne hanno davvero tanta. Ieri, bari si è trovata sotto la neve, con le scuole chiuse per tre giorni e con un’ordinanza del sindaco mai emanata. Peccato fosse una bufala.

red – Recitava qualcuno. E di creatività i nostri studenti ne hanno davvero tanta. Ieri, bari si è trovata sotto la neve, con le scuole chiuse per tre giorni e con un’ordinanza del sindaco mai emanata. Peccato fosse una bufala.

Un piano ben riuscito, se non fosse che la notizia ha fatto il giro di FaceBook muovendo i genitori degli alunni delle scuole a telefonare ad una nota testata per chiedere se la notizia dell’ordinanza del sindaco che chiudeva per tre giorni le scuole fosse vera.

Nessuno qui sa niente, avranno detto dal giornale, eppure quella pagina del quotidiano girava su FB.

Solo che quella pagina era stata creata ad arte da alcuni studenti e messa in giro tra i contatti del noto SocialNetwork.

La notizia è giunta anche al sindaco della città che ha risposto tramite il suo profilo facebook: "Buone notizie dalla Sala operativa della Protezione civile della Prefettura: il livello di allarme a Bari è sceso. Consiglio a tutti di fare subito i compiti perché domani le scuole di Bari saranno regolarmente aperte."

Versione stampabile
anief anief
soloformazione