Studenti bloccano ingressi dell’USR Lombardia con catene e lucchetti: “Vi chiudiamo fuori come voi avete chiuso fuori noi”

Stampa

Blitz notturno del Comitato in Difesa della Scuola che ha bloccato gli ingressi dell’Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia con catene e lucchetti, riempiendo l’ingresso degli uffici milanesi con cartelli con scritto “Chiuso per incompetenza”.

Vi chiudiamo fuori come voi avete chiuso fuori noi” scrivono i ragazzi del comitato, spiegando che “Dopo 8 mesi di immobilismo siamo ancora costretti a chiedervi più spazi, più trasporti, più assunzioni, più sicurezza, più soldi. Le stesse rivendicazioni portate da Maggio. È arrivato il momento, e le occupazioni degli ultimi giorni lo dimostrano, che i giovani si riprendano i loro diritti, il loro presente e il loro futuro“.

L’azione di questa notte, promossa dal Comitato in Difesa della Scuola, vuole essere – si legge nella nota degli studenti – un chiaro atto di attacco e denuncia a una classe politica divisa e senza prospettiva sociale. Saremo noi a occuparci della scuola. Restate a casa voi che molteplici volte vi siete dimostrati incapaci, lasciate spazio e possibilità di fare a persone il cui sguardo è volto verso il futuro. Il futuro di noi studenti“.

 

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione