Studentessa tenta il suicidio a scuola, con il dialogo l’agente la salva

WhatsApp
Telegram

Una studentessa di 14 anni, dopo aver terminato un compito in classe, ha richiesto di poter andare in bagno. Il tempo passava e l’assenza prolungata della ragazza ha destato preoccupazione in una docente, che ha prontamente avvisato i collaboratori scolastici per verificare la situazione. E’ successo nei giorni scorsi in una scuola della Puglia. La notizia è stata resa nota oggi da Leggo.

Dopo aver verificato, il personale scolastico ha visto la studentessa in bilico sul cornicione della scala antincendio dell’edificio.

La docente, conscia della gravità della situazione, ha contattato le forze dell’ordine che sono intervenute tempestivamente sul posto. Al loro arrivo, gli agenti hanno trovato la giovane, in evidente stato di agitazione, che minacciava di lanciarsi nel vuoto.

Il capo della pattuglia ha cercato un approccio empatico con la ragazza. Rimuovendo il cinturone e la giubba, l’agente ha cercato un dialogo costruttivo. Con sensibilità e tatto, ha condiviso esperienze personali, riuscendo a stabilire un legame emotivo che ha incoraggiato la studentessa ad aprirsi e a condividere le ragioni del suo gesto disperato.

Grazie alla pazienza e all’abilità comunicativa dell’agente, si è riusciti ad evitare il peggio. La ragazza ha accettato l’aiuto dell’agente, consentendo a lui e al suo collega di metterla in sicurezza.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri