Studentessa ruba password registro elettronico e si cancella le assenze

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Occhio alle password, quanto succede a Verona, secondo quanto riporta Il Corriere, fa riflettere sulla sicurezza e la necessità di ben custodire i dati di accesso ai registri.

Infatti, una studentessa di un liceo artistico di Verona, ha rubato la password di un docente e ha cancellato le assenze fatte durante una intera settimana di scuola.

Assenze delle quali mancava giustificazione, molto probabilmente all’insaputa della famiglia.

Dopo un primo sospetto di hackeraggio, le indagini si sono concentrate tra gli studenti. La studentessa in questione aveva semplicemente spiato il docente mentre inseriva la password.

La bravata è costata un procedimento disciplinare che la costringerà a pulire le classi insieme al personale ATA.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione