Studentessa in Francia per scambio culturale: coetanei francesi dicevano di essere superiori

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Un studentessa dell’Istituto Bernini Pagano di Napoli è stata in Francia per uno scambio culturale con i coetanei francesi. 

L’esperienza, come riferisce l’Ansa e come raccontato dalla stessa studentessa, non è stata del tutto positiva, in quanto i giovani francesi hanno manifestato una certa presunta superiorità:

“Sono stata in Francia, a Colombe per uno scambio culturale ma i miei coetanei ci hanno sottoposto a discorsi molto discriminanti nei nostri confronti: dicevano che erano superiori. Non abbiamo avvertito un senso di fraternità europea. Ho avuto la netta sensazione che non esiste un senso di affetto tra i due Paesi almeno tra i giovani”.

La studentessa ha raccontato la propria esperienza al ministro per gli Affari europei Enzo Amendola e al sottosegretario francese agli Affari Europei, Amélie De Montchalin, nell’incontro con gli studenti al Grenoble. La De Montchalin ha chiesto scusa affermando che i ragazzi francesi hanno perso un’occasione.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione