Studentessa con sindrome di down esclusa dalla maturità, 3 scuole pronte a farle sostenere l’esame di Stato

WhatsApp
Telegram

La studentessa con sindrome di down esclusa dalla maturità potrebbe avere più di una chance per sostenere l’esame di Stato.

Lo riferisce Il Resto del Carlino che spiega come per la ragazza sarebbero almeno tre gli istituti superiori che si sono candidati ad accogliere la giovane Nina.

Come sappiamo, infatti, i genitori avevano richiesto ai docenti di modificare il Piano educativo individualizzato (Pei) della figlia, chiedendo di passare da un programma differenziato per alunni certificati a un piano personalizzato per obiettivi minimi o equipollenti, che prevede l’ammissione all’esame di maturità.

Tuttavia, i docenti si sono opposti, nonostante il parere favorevole espresso dalla neuropsichiatra infantile del gruppo di lavoro.

WhatsApp
Telegram

La Dirigenza scolastica, inizio anno scolastico: la guida operativa con tutte le novità 2024/25 con circolari e documenti pronti all’uso