Studente sospeso, pretende di entrare a scuola minacciando ritorsioni

WhatsApp
Telegram

Interruzione di pubblico servizio, per aver più volte interrotto le lezioni, minaccia a pubblico ufficiale, per minacce e violenze nei confronti di docenti: per questi reati uno studente è stato denunciato dai carabinieri di Castelnovo Monti alla Procura di Reggio Emilia.

I carabinieri sono stati informati dal dirigente scolastico di quanto da tempo stava accadendo: il giovane durante l’ultima di una serie di sospensioni dalle lezioni si è presentato pretendendo di entrare ugualmente a scuola.

Ce l’ha fatta con prepotenza e si è poi, per più giorni, recato in classe interrompendo le lezioni anche con minacce al corpo docente, tra cui quella diretta ad un insegnante su possibili ritorsioni, all’esterno della scuola, qualora non gli avesse alzato la media dei voti nella sua materia.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur