Studente italiano in gita a Malta sfregia un antico monumento, processato e condannato a 2 anni

WhatsApp
Telegram

Durante una gita scolastica a Malta, uno studente di 18 anni di Varese ha causato danni irreparabili incidendo delle sigle su uno dei portali principali del monumento neolitico di Ġgantija, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

L’incidente, segnala Varese News, è avvenuto lo scorso 6 marzo e, secondo quanto riferito da Heritage Malta, lo studente è stato colto in flagrante da un agente di sicurezza mentre incideva le sigle sulla pietra. La polizia è stata chiamata sul posto e il giovane è stato convocato per una seduta d’urgenza del Tribunale di Gozo, dove ha ammesso le accuse. È stato quindi condannato a due anni di reclusione sospesa per quattro anni e a una multa di 15.000 euro. Il ragazzo è rientrato in Italia con il resto della classe.

Heritage Malta ha espresso la propria condanna senza riserve per l’atto di vandalismo e la propria soddisfazione per l’intervento tempestivo dell’ufficiale di sicurezza coinvolto nell’incidente. L’associazione ha investito considerevolmente negli ultimi mesi nel miglioramento della sicurezza nei propri musei e siti. I templi megalitici di Ġgantija sono tra i più antichi e meglio conservati dell’arcipelago maltese.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri