Studente con faccia al muro e cartello “asino”, chiesto intervento USP

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Uno studente di una scuola media seduto faccia al muro e con un cartello dietro la schiena con la scritta “Asino”.

E’ quanto successo presso una scuola media di Milano, come riferisce il Corriere.it

La vicenda è stata resa pubblica in seguito ad una foto scattata dai compagni.

Autori della foto sospesi

Gli autori della foto, nel frattempo, sono stati sospesi per un giorno dalle lezioni. I genitori di una delle alunne, che ha scattato la foto, hanno protestato contro il provvedimento emesso, definendo la scuola “medievale” e affermando che era giusto documentare l’accaduto.

Intervento dell’USP

L’insegnante, nella cui ora è avvenuto l’episodio, è attualmente in malattia  e al rientro dovrà spiegare quanto successo.

Intanto il dirigente scolastico ha chiesto l’intervento dell’Uffico scolastico provinciale.

Queste le parole del DS:

“Mi è stato riferito che l’insegnante, una supplente, ha mandato un alunno in fondo alla classe con la faccia al muro perché stava disturbando, ha sbagliato e risponderà del suo grave comportamento. Ed era giusto intervenire anche con i ragazzi”

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione