Studente accoltella compagno. E per gli insegnanti scatta il consiglio di classe straordinario. Il Preside: bisogna capire

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Sarà svolto oggi stesso il consiglio di classe straordinario delle classi di riferimento degli studenti protagonisti oggi di un atto di violenza all’interno della scuola.

“Al di là del sanzionare bisogna capire” spiega il preside dell’Istituto superiore Crocetti-Cerulli di Giulianova (Teramo), che raggruppa l’istituto alberghiero Crocetti, l’istituto tecnico Cerulli e il professionale Pagliaccetti.

“Per questo – prosegue il Dirigente Scolastico all’ANSA – oltre ad aver convocato d’urgenza il consiglio di classe, ho convocato tra poco il consiglio straordinario con i docenti del Professionale e poi parlerò anche con le famiglie”.

“I Carabinieri stanno svolgendo le indagini – dichiara il preside – Da quanto si dice informalmente pare che i due ragazzi avessero avuto degli screzi fuori dalla scuola. Nulla, invece, mi è mai stato riferito di eventuali problemi dentro la scuola”.

Il dirigente scolastico, nel sottolineare come la scuola abbia fatto molto in termini di sicurezza, dotandosi anche di un sistema di videosorveglianza, ribadisce che la priorità è capire il contesto nel quale si è consumato il fatto.

“Per questo ho convocato il consiglio straordinario – conclude – per parlare di entrambi i ragazzi e capire”.

Studente accoltella un coetaneo a scuola. Il sindaco: black out nei rapporti tra ragazzi, famiglie ed educatori

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione